Entra in contatto:

Motori

Rally del Taro 2022: definiti gli ultimi dettagli e il programma

Rally del Taro 2022: definiti gli ultimi dettagli e il programma

Si avvicina a grandi passi il Rally del Taro 2022. Ad un mese e mezzo dallo svolgimento, la Scuderia San Michele ha plasmato la manifestazione in ogni suo dettaglio.

Il sodalizio di Bedonia ha in pratica voluto replicare la struttura dell’evento già presentata dodici mesi fa (nella foto Amicorally, il podio del rally Internazionale): questo significa che venerdì 27 maggio si svolgeranno le ricognizioni del percorso (ammesse anche il sabato precedente), mentre sabato 28 avranno luogo le procedure burocratiche pre-gara.
I motori si accenderanno alle 14, quando alle porte del centro di Bedonia si svolgerà lo shake-down (prove delle vetture da gara su un tratto di strada ovviamente chiuso al traffico), sessione ci si protrarrà sino alle 19. Alle 21, poi, il via della competizione, con la presentazione degli equipaggi e l’immediato ingresso delle auto nel parco chiuso notturno.

Domenica 29, via alle sfide cronometrate. Due, come sempre, le gare in programma: il 28° Rally Internazionale si articolerà su un percorso di 338 chilometri scarsi, 95, 83 dei quali cronometrati, suddivisi nelle otto prove speciali (due da ripetere tre volte ed una in programma due sole volte), con bandiera a scacchi, a Bedonia, alle 18.15.
Il rally Nazionale seguirà un percorso appena inferiore ai 250 chilometri e disputerà sei prove speciali (tre le frazioni, tutte da svolgere due volte), per un totale di 51,64 chilometri cronometrati.

Direzione gara, sala stampa ed albo di gara saranno come sempre ubicati presso il seminario vescovile di Bedonia, mentre il centro accrediti (aperto nella giornata di sabato) avrà sede al ‘Palafungo’ di Albareto; nel centro dello stesso paese, sempre il sabato, avranno luogo le verifiche tecniche. Borgo Val di Taro ospiterà, come da tradizione, il parco assistenza, ubicato nella zona industriale, i riordini di sabato notte e durante la gara avranno sede invece nel centro di Bedonia.

UNA MANIFESTAZIONE GRIFFATA IRCUP
Il Rally Internazionale sarà, come sempre, valido per la International Rally Cup, la fortunata serie dedicata ai rally internazionali su asfalto giunta alla sua ventunesima edizione e scattata ad inizio aprile con il rally Trofeo Maremma; alla serie prendono parte piloti di assoluto rilievo, quali l’ex campione italiano ed europeo Luca Rossetti (peraltro pure due volte campione di questo stesso campionato), il siciliano Andrea Nucita, vincitore della gara toscana, lo sloveno Bostjan Avbelj, il lariano Alessandro Re, il pisano Michele Rovatti, i rallysti targati Parma Marcello Razzini e Fabio Federici ed i reggiani Gianluca Tosi ed Antonio Rusce, solo per citare alcuni dei tantissimi protagonisti capaci di offrire uno spettacolo di altissimo livello sportivo e tecnico nell’esordio di Follonica.
A loro, si uniranno i tanti locali che, come da tradizione, non vorranno mancare di mettersi in gioco nel rally di maggior storia e tradizione parmense: per loro, in palio ci sarà il 14° Memorial Sebastiano Ghiorzi, che verrà assegnato al miglior pilota della provincia di Parma classificato nella graduatoria assoluta.

A vivacizzare e nobilitare l’IRCup, i due trofei abbinati alla serie, ovvero la Peugeot Competition 208 Rally Cup Pro (riservata alle vetture modello 208) ed il Trofeo BMW Rally Cup Top (dedicato al modello 125 D 2000 biturbo di classe Racing Start Diesel Plus 2.0).

I PARTNER DEL RALLY DEL TARO 2022
Il rally del Taro 2022 si disputerà con il patrocinio dei Comuni di Bedonia, Borgo Val di Taro, Compiano, Albareto, Tornolo e Varese Ligure, della Provincia di Parma e dell’Unione dei Comuni Montani dell’Alta Val di Taro.

 

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Motori