© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Motori

Ronde Monte Caio: iscrizioni aperte

Ronde Monte Caio: iscrizioni aperte

Si apriranno domani, giovedì 10 ottobre, le iscrizioni alla Ronde Monte Caio 2019. I concorrenti che vorranno prendere parte all’ultimo appuntamento rallystico in programma quest’anno in Emilia-Romagna avranno tempo sino al 1° novembre prossimo per inviare la propria richiesta di partecipazione (via posta ordinaria a Scuderia San Michele, c/o Tedaldi Lampadari Loc. Follo,26 43041 Bedonia PR; oppure anche via email, all’indirizzo scuderiasanmichele@virgilio.it).

La gara che andrà in scena fra un mese avrà un significato particolare, essendo questa l’edizione della stella di una manifestazione nata nel 2010 e sviluppatasi in pochi anni sino a divenire un solido punto di riferimento per rallysti ed appassionati del Centro-Nord Italia.

Ricorrenza che solletica le emozioni di tantissimi rallysti ed appassionati e che ci dà il là per riavvolgere il nastro dei ricordi; lo facciamo insieme a Loris Mercadanti, uno dei due creatori della competizione: “Siamo partiti Franco Galeazzi ed io – sorride il presidente di ASD Monte Caio – ed è curioso notare come l’idea ci venne assistendo ad una kermesse di auto storiche abbinata ad una manifestazione di rapaci, qui a Lagrimone. Entrambi animati da una forte passione per le auto (Franco, come ricorderete, ha corso a lungo), ci siamo buttati in questa scommessa, trovando nella Scuderia San Michele un partner eccezionale. Siamo partiti con poche macchine, ma in pochi anni siamo arrivati a fare il ‘tutto esaurito’ collezionando 120 iscritti, grazie alla presenza del ‘Trofeo delle Merende’; ora, ci siamo attestati su valori inferiori, anche a causa della collocazione in calendario, che non ci è particolarmente d’aiuto sia per le condizioni meteo, spesso ben poco favorevoli, sia perché a fine stagione c’è già chi ha… tirato i remi in barca. Al di là dei numeri, è stato bello constatare come la Ronde Monte Caio abbia trovato rapidamente il consenso dei concorrenti ed abbia affondato le radici anche tra i nostri concittadini, i quali vivono l’evento con passione ed entusiasmo, se non in prima persona, collaborando alla buona riuscita della corsa. Se siamo arrivati sino a questo punto, è proprio per questi motivi. Un aneddoto? Mah, ce ne sarebbero tanti: il primo che mi viene in mente risale al 2013, quando una frana ci costrinse a ritoccare il percorso ed invertire il senso della prova: quest’emergenza si rivelò una fortuna, perché scoprimmo una prova più bella ed apprezzata dagli equipaggi”.

La Ronde Monte Caio ha diversi, preziosi animatori e Mercadanti, giustamente, non perde occasione per ricordarli: “Prima di tutto, il pensiero corre a Franco; un amico di lunga data, nonché figura essenziale nel plasmare questa manifestazione; a legarci erano passione, stima e fiducia reciproche. Quando il destino ce lo ha strappato, è subentrato il figlio Andrea, con il quale il rapporto è ugualmente molto bello. Lavoriamo e fatichiamo fianco a fianco, condividendo tutto. L’altra colonna portante è Scuderia San Michele: un gruppo di persone volonterose, molto competenti, dall’autentico dna rallystico. Al nostro fianco, poi, ci sono i preziosi sponsor, le autorità locali e territoriali, sempre molto disponibili e collaborative, ed i numerosi volontari che, con la loro abnegazione e con i loro sacrifici, contribuiscono alla buona riuscita della manifestazione”.

 

I RIFERIMENTI WEB DELLA RONDE MONTE CAIO

Sito internet: http://www.scuderiasanmichele.com/rally_del_monte_caio.html

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/people/Scuderia-Sanmichele/100012355694167

 

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Motori