Entra in contatto:

Motori

Sprint finale per il Manici Racing Team

Sprint finale per il Manici Racing Team

Cala il sipario sulla stagione 2021 del Manici Racing Team ASD, si sono svolte infatti  domenica scorsa​ e sabato le ultime gare previste in calendario, quella del ​ Campionato Italiano velocità in salita 2021 a Monzuno e quella del Campionato ​ Nazionale Velocita’ ​ ACSI ​ a Ottobiano.

Iniziamo dal Civs  che ha visto la chiusura della stagione proprio in Emilia Romagna sul tracciato Bolognese  “Molino del Pero -Monzuno” tracciato tortuoso e tecnico sul quale non si era mai arrivati a correre  in Autunno.
La gara si è svolta domenica ​ in maniera corretta con il tracciato perfettamente asciugato dalla pioggia caduta sabato, per ​ il  Team di Parma  presente  con 3 piloti sono  arrivati ottimi risultati,   Manici già matematicamente Campione Italiano Super Open Maxi,  ha testato diverse modifiche alla sua BMW, ma nel contempo ha chiuso al primo posto nella sua categoria.

Per ​ Giovannoni, è stata una gara in salita nel vero senso della parola, arrivato Monzuno solo domenica mattina,​ ha ​ avuto solo due turni ​ prove ​ per prendere confidenza con un tracciato mai provato con la moto Triumph, e nonostante il tempo registrato non sia stato brillante come al solito, ​ il suo 6° posto di gara gli comunque permesso di chiudere ​ 3° ​ nella classifica del ​ Campionato Italiano classe naked.
Veniamo ora allo svizzero  Poncini, per lui ​ era la prima volta in assoluto su questo tracciato ben diverso da quelli dell’IRRC su cui si sta abituando a correre, ma nel suo caso è arrivata un po’ di fortuna ad aiutarlo, data​ l’assenza di Nari tra gli iscritti della 600 Stock che gli ha ​ permesso con il suo terzo posto di gara, di​ salire sull’ultimo gradino del Podio anche nel Campionato ​ Italiano superando proprio Nari.
Per quanto riguarda il Campionato​ Nazionale Velocità ​ ACSI andato in scena ​ ​ sabato in notturna ​ a Ottobiano, il  pilota modenese  Galassi Stefano impegnato  con i colori del team Manici nella classe 50 Gp ​ si e’ aggiudicato il titolo nazionale dopo ​ essere stato in testa ​ alla classifica dalla prima all’ultima gara.

Grandi risultati quindi per l’associazione sportiva di Parma, attiva da oltre 20 anni nel panorama motociclistico italiano che ora  vista la lunghissima pausa invernale avra’ tempo per  pianificare al meglio la stagione 2022, che portera’ sicuramente molte novita’.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Motori