© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Pallamano

Pallamano: Azeta Ala Parma – Fanny Carpi 21-39. Riascolta la diretta

Pallamano: Azeta Ala Parma – Fanny Carpi 21-39. Riascolta la diretta

E' finito con la vittoria, netta, degli ospiti il derby iniziato alle 20.30 al PalaPadovani e vede affrontarsi le due formazioni emiliano-romagnole. Riascolta la registrazione della diretta la radiocronaca (e telecronaca pe la partita integrale che verrà  pubblicata nei prossimi giorni su SportParma.com e PRTV.IT) affidata al presidente Francesco Fanti e Andrea Belli.


CLICCA SULL’IMMAGINE PER SEGUIRE LA RADIOCRONACA

Sembrava una sfida tra Davide e Golia senza però il lieto fine per Parma, il Davide della situazione. Troppe le differenze in campo; da una parte una squadra “costruita” per vincere, con atleti provenienti dall’Elite (in special modo dal Secchia della passata stagione) e con alcuni tra i migliori giovani della regione “acquistati” da varie squadre, dall’altra una formazione proveniente per gran parte dal vivaio locale, con un’età media (e, permettetecelo, una massa corporea) molto bassa e che deve ancora assorbire la perdita di alcuni “punti di forza” su cui era stata a disegnata ad inizio stagione.
L’Azeta Ala ha resistito solamente nella prima parte del primo tempo fino al punteggio di 8 a 9 per gli avversari; poi ha faticato moltissimo a perforare la robusta barriera avversaria subendo, d’altro canto, le veloci ed in taluni casi pregevoli iniziative del Carpi. Un buon Martellini, ancora una volta top scorer della partita, ha consentito di far sì che il passivo non fosse ancora peggiore.
Che dire di più ? Parma deve essere conscia che sta lavorando per il futuro e che le 4 vittorie conseguite nel girone di andata sono un bottino molto prezioso che, molto probabilmente, gli garantirà la salvezza anticipata (ieri sera il Leno ha ancora perso, questa volta con l’Emmeti Group, e ora, per superare il Parma dovrebbe vincere almeno 4 delle 6 gare da disputare mentre il Parma dovrebbe perderle tutte, compresa quella in cui lo stesso Leno farà visita al Pala Padovani). Non bisogna assolutamente demoralizzarsi ma continuare sulla strada del lavoro settimanale e, perchè no, cogliere quelle positività che non mancano anche in partite come quella di sabato: come vedere giocare il diciannovenne Matteo Ferrari dopo 2 anni di stop per infortuni e vedergli tutta quella grinta in corpo, così come gustarsi quelle belle reti del diciottenne Baiocchi. Nella pallamano la costruzione del futuro raramente la si può fare con i soldi, occorrono tanta dedizione e tanto lavoro sui giovani.

Azeta Ala Parma – Handball Carpi 21-39 (p.t. 11-18)

Azeta Ala Parma: Belli 1, Bertolucci, Bolzoni 1, Cortesi 1, Del Bono, Baiocchi 2, Ferrari, Garavaldi, Maiavacchi, Mancuso 1, Martellini 10, Faiulli 2, Scicchitano, Usai 3. All: Luca Galluccio

Handball Carpi: Malavasi, Piretti, Bonazzi 2, Di Matteo 7, Giannetta 2, Natale 1, Pavic 3, Piccinini E, Pieracci 5, Zoboli M. 5, Fontanesi 2, Malagola 4, Piccinini R, Zoboli D. 8. All: Davide Serafini
Arbitri: Regalia – Greco

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Pallamano