© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Pallamano

Preparazione dura, ma la Parma Pallamano cresce

Preparazione dura, ma la Parma Pallamano cresce

Prosegue la preparazione di AZETA ALA, la formazione seniores di Parma Pallamano. I gialloblù,dopo una settimana impegnativa dal punto di vista fisico, si sono recati a Pisa per partecipare al quadrangolare organizzato dalla Pallamano Farmigea.

Nella prima gara Parma affrontava una vecchia conoscenza, il Carpi. La formazione carpigiana si è ulteriormente rinforzata rispetto alla passata stagione e ha ambizioni di alta classifica. La partita ha avuto poco da dire purtroppo con un Parma irriconoscibile rispetto alle ultime uscite. Non c’è partita e, più che per le gambe pesanti, Parma deve recriminare per il suo atteggiamento messo in campo. Il match si concluderà con il punteggio di 38 a 19.
Al pomeriggio la squadra si presenta più sveglia ai nastri di partenza e gioca una pallamano completamente diversa: buona difesa e buone circolazioni di palla in attacco. Stavolta l’avversario sono i padroni di casa del Farmigea che, la mattina, aveva perso la propria semifinale solamente per poche reti di scarto contro il Merano. Per 50 minuti la partita tra emiliani e toscani è vibrante, con Parma che conduce sempre per un paio di reti di scarto; nel finale però gli atleti gialloblu calano mentre Farmigea continua a spingere e soprattutto non si fa influenzare dai fatti accaduti in campo e porta a casa la vittoria.
Parma conclude quindi all’ultimo posto ma questa volta non ci si poteva aspettare veramente di più: la settimana è stata pesantissima per gli atleti gialloblù con un triangolare e due sedute di allenamento atletico sulle spalle prima del torneo, oltre ad aggiungere anche un paio di assenze. In finale Carpi ha battuto Merano ai rigori e vincendo così la manifestazione.

Martedì 11 Parma ha ospitato al Pala Del Bono il Casalgrande per un ennesima amichevole. I ragazzi hanno smaltito il carico di lavoro e iniziano a capire le nuove impostazioni di gioco date da mister Galluccio in questo avvio di stagione.
Casalgrande, che al contrario è in serata no, non riesce a trovare il bandolo della matassa e subisce il gioco del Parma che spinge sull’acceleratore fino alla fine. Il tabellone alla fine dice 35 a 25 per i ducali. Nonostante si tratti di un amichevole, fa piacere vedere quel risultato impresso sul tabellone contro un avversario che disputerà il massimo campionato nazionale.
Gli impegni della squadra però, non sono finiti: sabato 15 la formazione parmigiana si recherà a Mordano per partecipare al memorial “Darchini”, insieme ad altre 5 formazioni, tutte di A1: nel girone A sono state inserite Romagna A, Ferrara e Parma, mentre nel girone B Romagna B, Casalgrande e Cassano Magnago. Nei gironi eliminatori si giocheranno due tempi da 20 minuti, nelle finali tre tempi da 15 minuti.

Ore 9: Romagna A – Ferrara
Ore 9.50: Romagna B – Casalgrande
Ore 10.40: Romagna A – Parma
Ore 11.30: Romagna B – Cassano
Ore 12.20: Ferrara – Parma
Ore 13.10: Casalgrande – Cassano Magnago
Ore 15.45: finale quinto/sesto posto (terza classificata gir.A – terza classificata gir.B)
Ore 17: fin. terzo/quarto posto (seconda classificata gir.A – seconda classificata gir.B)
Ore 18: finale primo e secondo posto.

Prima di concludere è giusto spender due parole su Ferrari Matteo, atleta della classe 1993 che, per problemi legati ad una doppia operazione alla spalla destra, non ha potuto calcare i campi da gioco per un anno e mezzo. In questo periodo Matteo ha continuato ad allenarsi senza però poter utilizzare la palla, ha seguito la squadra in tutte le gare e, nel finale della scorsa stagione, si è tolto lo sfizio di segnare in Serie A1. Quest’anno, avendo partecipato alla preparazione come tutti gli altri atleti, si è inserito negli schemi e sta giocando benissimo, stupendo tutti per grinta e capacità di crescita. Nel nostro piccolo una bellissima storia di sport che ci sentiamo di segnalare.
La morale è, come ha scritto Matteo sul suo profilo Facebook: “Il lavoro, la costanza e la voglia pagano sempre!! Ma è ancora solo l’inizio!”

Sempre a Mordano e sempre organizzato dal Romagna Handball il memorial “Boldrini” che si svolgerà domenica 16 e che vedrà la partecipazione delle formazioni Under 16 di Romagna, Bologna e Faenza (inserite nel girone A), oltre a Savena, Parma e 2 Agosto (girone B). Di seguito il calendario delle partite:
Ore 9: Romagna-Faenza
Ore 9.50: Savena-2 Agosto
Ore 10.40: Faenza-Bologna
Ore 11.30: 2 Agosto-Parma
Ore 12.20: Romagna-Bologna
Ore 13.10: Savena-Parma
Ore 15.45: finale quinto/sesto posto
Ore 17: finale terzo/quarto posto
Ore 18.15: finale primo/secondo posto

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Pallamano