© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Pallamano

Pallamano Serie A1: Sardegna amara, Azeta Cariparma sconfitto 31-21 a Sassari

Pallamano Serie A1: Sardegna amara, Azeta Cariparma sconfitto 31-21 a Sassari

Torna da Sassari con un'altra sconfitta l'Azeta Cariparma impegnata in terra sarda Sassari per il 4à‚° turno del girone di ritorno del campionato nazionale di Serie A1.

I tecnici parmigiani Varacca e Fanti schierano una formazione iniziale composta da Radu in porta (positiva ancora una volta la sua prova), Bernazzoli e Piletti alle ali, Faiulli centrale, Conigliaro pivot, Grandi e Brancaforte terzini, con capitan Ferrari che sostituiva Grandi in fase difensiva. Subito marcato a uomo, dal giovane Piletti, il terzino destro dei sardi.
Il Sassari parte subito forte e si porta in vantaggio, vantaggio che manterrà poi per l’intera partita; ma nel primo tempo il Parma, nonostante qualche errore di troppo, rimane sempre attaccato alla partita. La squadra sponsorizzata dalla birra sarda Ichnusa mette diverse volte la marcatura a uomo su Brancaforte che, in questi casi, veniva prontamente spostato all’ala destra dalla panchina ducale. Risultato parziale alla mezzora 14 a 10 per la squadra di casa e, quindi, ancora speranze aperte per i gialloblù.
Il secondo tempo sarà però per Parma la saga degli errori; errori di tiro e, soprattutto, una miriade di palle perse tra passaggi sbagliati, doppi e tanta confusione in campo. Non un netto calo fisico e mentale come nell’ultima partita con l’Emmeti ma troppi, veramente troppi errori. Se aggiungiamo che alcuni atleti non erano, come si suol dire “in giornata” (Maffei ancora non completamente a posto dopo la sosta per infortunio e Grandi con un emblematico zero nel numero di gol segnati) capiamo che non potesse essere facile per Parma colmare un divario che, al contrario, è aumentato fino al +10 (31 a 21) della sirena finale.
Buona in generale la prova dei giovani nonostante qualche errore da parte loro; ma crediamo che a 16 o 17 anni, in Serie A1, qualche errore sia più che ammissibile.

Questa la formazione ducale con i gol segnati dove spicca il 10 di Brancaforte: Brancaforte (10), Faiulli (1), Ferrari (2), Carboni, DelBono, Piletti (2), Baiocchi (2), Cortesi, Conigliaro (1), Maffei (1), Radu, Grandi, Bernazzoli (2).

Tra gli altri risultati del quarto turno spicca la vittoria del Romagna con il minimo scarto sul Pressano finora imbattuto in questo campionato che viene raggiunto al primo posto dal Trieste. Parma quarda invece con più attenzione al fondo della classifica dove sia Nonantola che Ferrara sono uscite sconfitte.
Proprio Ferrara sarà la prossima avversaria dei ducali (al Pala Raschi il 19 marzo) in una sfida che sarà importantissima per i nostri colori.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Pallamano