© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Pallamano

L'Azeta Cariparma Pallamano conquista la salvezza

L'Azeta Cariparma Pallamano conquista la salvezza

Dopo una sfida poco adatta ai deboli di cuore con il Rapid Nonantola, l'Azeta Cariparma Pallamano conquista la possibilità Â  di giocare anche la prossima stagione in serie A1.

La partita, l’ultima di campionato per i ducali, era un vero e proprio spareggio salvezza ed è finita in parità al termine dei tempi regolamentari, 28-28, dopo un match all’insegna dell’equilibrio (12-12 a fine primo tempo). Sono stati così i rigori a decidere la sorte delle due squadre, con i gialloblù che si sono imposti per 4-2 (31-29). Inizia Parma e il portiere modenese para. Tocca al Nonantola e stavolta para l’estremo difensore gialloblù. Poi segnano sia Parma, con Maffei, che Nonantola. Poi ancora i due portieri sugli scudi. Quindi, dopo 3 tiri per parte, ancora parità, 29-29. A questo punto la svolta, Brancaforte segna ed Radu para il successivo tiro del Nonantola. L’ultimo rigore del Parma, a questo punto decisivo in caso di gol, è affidato al giovane Zerbini che segna, piange mentre scoppia la gioia di tutto il numeroso pubblico di fede gialloblù. Inutile l’ultimo tiro del Nonantola che comunque finisce fuori e determina il risultato sul 31-29.
“Onore ai vincitori ma onore anche ai vinti: hanno entrambe giocato la loro prima stagione in Serie A1 e, al di là della nostra gioia attuale per questa salvezza, bisogna dirlo è stata una sofferenza fino in fondo” ha scritto sportivamente la società Parma Pallamano in un comunicato, memore che con il vecchio regolamento 2009-2010, dove erano possibili i pareggi, si sarebbe salvato il Nonantola grazie al punto in più guadagnato col pareggio con il Ferrara.

Nella tarda serata di domani, su sportparma.com e prtv.it, la telecronaca integrale della partita.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Pallamano