© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Pallamano

Segnali positivi per la Parma Pallamano al torneo Bologna United

Segnali positivi per la Parma Pallamano al torneo Bologna United

Il torneo Magnani, organizzato dal Bologna United, è terminato con 3 sconfitte per Parma Pallamano, sconfitte che però non preoccupano l’ambiente gialloblù.

Della partita con l’Ambra abbiamo già scritto. Sabato 10 settembre, al mattino, Parma ha affrontato il Trieste, squadra neo promossa nel campionato di Elite. Ottimo il primo tempo del Parma nonostante l’assenza di titolari come Faiulli, Belli e Bertolucci, con Brancaforte che non ha giocato per problemi fisici e Conigliaro a mezzo servizio, anche lui per problemi fisici. Al suono della prima campanella Parma “vedeva” i triestini a 3 sole lunghezze di vantaggio. Nel secondo tempo è sembrato però che i parmensi entrassero in campo come se fossero già appagati dal risultato; oltre a ciò un’evidente differenza di forma fisica con Parma in carenza di energia. Ciò ha consentito al Trieste di prendersi un break di 7 reti e di dominare tutta la rimanente parte della gara finendo con un eloquente +15.

Nel pomeriggio finale per il 5° e 6° posto contro il Rapid Nonantola, la squadra con cui Parma si è giocata la salvezza (lo ricordiamo, ai rigori) nello scorso campionato. Il Rapid schierava tra le sue fila l’ex Alberto Grandi. Nelle fila gialloblù, ma solo per una ventina di minuti, ha giocato Brancaforte.

Nel primo tempo Parma è sempre stato in vantaggio (fino al +4); nel secondo tempo Mister Galluccio schierava praticamente una formazione Under 20 ed il Rapid riusciva a pareggiare e a superare i gialloblù (fino al +4). Negli ultimi 5 minuti, il Parma provava a recuperare reinserendo in formazione Maffei, Ferrari, Usai e Martellini ma si fermava sul -1 al suono della sirena.


In ogni caso un Mister Galluccio soddisfatto per diversi aspetti:
La squadra sta crescendo e sta diventando veramente UN GRUPPO. Non sono preoccupato dalla sconfitta col Nonantola. Se solo avessimo avuto Belli … (n.d.r. impegnato per motivi di studio). I giovani stanno rispondendo molto bene e giocano senza alcun timore al fianco dei colleghi più esperti. Devo poi asserire, anche se so che qualcuno potrebbe dire che è presto per farlo, che abbiamo fatto 2 ottimi acquisti, molto positivi. Martellini, da terzino, gioca bene, sia in attacco che in difesa, ed è già integrato con i compagni. Scicchitano, il nuovo portiere è veramente bravo, un giovane (n.d.r. classe 1990) molto, ma veramente molto interessante.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Pallamano