© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Pallamano

Parma Pallamano: la stagione ufficiale inizia con la Coppa Italia

Parma Pallamano: la stagione ufficiale inizia con la Coppa Italia

Sabato 24 e domenica 25 settembre, a Sestola (MO), Parma Pallamano sarà  impegnata nel girone B di qualificazione della Coppa Italia. Le avversarie dei ducali sono Carpi, Cassano Magnago e Leno. Tutte squadre di Serie A1 con le prime 2 (Carpi e Cassano) tra le principali candidate alla promozione in Elite.

Parma si presenta all’appuntamento dopo diverse settimane di intenso allenamento dove il neo allenatore Luca Galluccio ha fatto lavorare i suoi in particolar modo sulla condizione fisica e sulla difesa.
Per preparare la squadra a questo primo appuntamento ufficiale la scorsa domenica Parma Pallamano ha disputato a Milano un triangolare con le squadre del Ferrarin Milano e dell’Handball Leno (una delle prossime avversarie in Coppa Italia).
Al Palazzetto Snam di Milano la prima sfida di domenica era alle ore 13.30 con la gara Ferrarin–Parma. Due tempi da 30 minuti. Partenza un po’ contratta per Parma e i gagliardi milanesi (con il ritorno di Claudiu Radu, portiere gialloblù nel finale della passata stagione) danno da subito filo da torcere ai ducali. Assente Mister Galluccio (a Modena con la formazione Under 18 impegnata nel torneo Emergency Cup) la squadra è guidata dal bench coach Stefano Bolzoni che serra i ranghi e richiama più volte i suoi atleti. Parma, con alla guida il capitano Matteo Ferrari in ottima forma, rimette la partita in carreggiata. Si chiude con un risicato vantaggio la prima frazione, mentre la sirena finale vede i ducali prevalere per 28 a 21 sui padroni di casa.
Alle 14.40, con soli 10 minuti di pausa, si riparte affrontando la neo promossa Handball Leno. Senza nulla togliere agli amici del Ferrarin questa è una gara che darà maggiori informazioni sullo stato dell’arte. Si parte subito in salita, con Parma che accusa la stanchezza e Leno che grazie alla velocità del gruppo e ai tiri da fuori del suo terzino sinistro assesta un parziale di 7-0. A quel punto Parma alza la testa e ricomincia a giocare, con buone difese e pochi sprechi in fase offensiva, recupera il passivo e guadagna un vantaggio (+ 5) che manterrà quasi fino alla fine della gara, gara che terminerà poi sull’onda della stanchezza sul risultato di 23-22 per i gialloblù.
In conclusione la squadra sembra, seppur tra alti e bassi, crescere giorno per giorno e trovare quell’amalgama così tanto ricercato. Della prestazione di Ferrari abbiamo già detto, in netta crescita i giovani presenti (assenti gli Under 18 impegnati a Modena), senza timori reverenziali nei confronti di chicchessia. Bene Usai, utilizzato sia come ala che come centrale ed il portiere Filippo Delbono in giornata di grazia, superlativo in parecchie occasioni.
Note dolenti: non ancora completamente recuperato il portiere Scicchitano, Faiulli ancora in tribuna e infortunio (speriamo lieve) alla spalla destra di Luciano Brancaforte, in un contrasto con un avversario forse un po’ troppo irruente.

Questi i convocati di Parma: Belli, Mancuso, Garavaldi, Conigliaro, Brancaforte, Martellini, Balestrieri, Delbono, Scicchitano, Ferrari, Curtabbi, Bertolucci, Usai. All.S.Bolzoni

Giovanili
Le formazioni Under 16 e Under 18 sono state impegnate nel torneo Emergency Cup, rispettivamente sabato 17 e domenica 18. Per entrambe le formazioni il risultato finale è stato il secondo posto nel proprio torneo e, sempre per entrambe, l’unica sconfitta subita (di misura in entrambi i casi) è stata contro la formazione di casa, Scuola Pallamano Modena. In ogni caso buone indicazioni per Mister Galluccio che ha potuto osservare i progressi realizzati finora e valutare attentamente i difetti su cui lavorare.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Pallamano