Entra in contatto:

Parma Calcio Femminile

Eccellenza Femminile, il regolamento del Campionato cui è iscritta la 1^ Squadra del Parma Femminile

Eccellenza Femminile, il regolamento del Campionato cui è iscritta la 1^ Squadra del Parma Femminile

(www.parmacalcio1913.com) Attraverso lo stesso Comunicato Ufficiale diffuso ieri, Mercoledì 1 Settembre 2021, con cui il Dipartimento Calcio Femminile della FIGC-LND Emilia Romagna ha ufficializzato i Calendari del Campionato di Eccellenza Femminile Emilia Romagna per la Stagione Sportiva 2021-22 (che è da ritenersi ancora provvisorio, salvo errori e/o omissioni, eventuali ripescaggi nei Campionati Nazionali, e/o esigenze territoriali o rinunce ed esclusioni), l’organizzatore della competizione ha altresì pubblicato il Regolamento, di cui proponiamo uno stralcio dei punti salienti.

ARTICOLAZIONE – Il Campionato si articola in due fasi:
1^ Fase “Autunno/Inverno”
2^ Fase “Primavera”
Nella 1^ Fase le 16 squadre iscritte sono suddivise in due gironi da 8 squadre ciascuno del tipo “all’italiana” con gare di andata e ritorno. Al termine della 1^ Fase le PRIME QUATTRO classificate di ciascun girone acquisiranno il diritto di partecipare alla POULE PROMOZIONE (2^ Fase). Le squadre dal 5° posto in giù disputeranno la Poule Primavera assieme alle squadre fuori classifica.
La Poule Promozione e la Poule Primavera si articoleranno in gironi all’italiana con gare di sola andata. La prima classificata della Poule Promozione si aggiudicherà il Campionato, acquisendo il diritto ad iscriversi al Campionato di Serie C Femminile per la stagione sportiva 2022/23.

LIMITE ETA’ – Potranno partecipare tutte le calciatrici regolarmente tesserate per il club che abbiano compiuto anagraficamente il 14° anno di età.

CRITERI ACCESSO ALLA FASE 2 – In caso di parità tra più squadre non si disputeranno ulteriori gare di spareggio, ma si farà ricorso alla classifica avulsa.

SOSTITUZIONI CALCIATRICI – Le Società hanno la facoltà di sostituire fino a un massimo di CINQUE calciatrici, indipendentemente dal ruolo. L’inosservanza comporta l’applicazione della sanzione della perdita della gara con il risultato di 0-3 a tavolino o con il risultato del campo a favore della squadra avversaria se migliorativo agli effetti della differenza reti.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio Femminile

© RIPRODUZIONE RISERVATA