Connect with us

Parma Calcio - Settore Giovanile

Torneo di Viareggio, il commento al sorteggio di Mister Veronese: “Inter la più forte, ma sono tre gare ravvicinate da affrontare con la giusta mentalità” (VIDEO INTERVISTA)

Torneo di Viareggio, il commento al sorteggio di Mister Veronese: “Inter la più forte, ma sono tre gare ravvicinate da affrontare con la giusta mentalità” (VIDEO INTERVISTA)

marco veronese presenta torneo di viareggio 19 02 2020(www.parmacalcio1913.com)  L’allenatore del Parma Primavera Marco Veronese, video-intervistato dal responsabile ufficio stampa e comunicazione del Settore Giovanile e delle Squadre Femminili del Parma Calcio 1913 Gabriele Majo, ha commentato il sorteggio, svoltosi Martedì 18 Febbraio 2020, degli 8 gironi della 72^ edizione del Torneo di Viareggio che si terrà dal 16 al 30 marzo 2020: i Crociati sono stati inseriti nel Girone 2 del Gruppo A assieme ad Inter, A.P.I.A. Leichhardt (Australia) ed Alex Transfiguration (Nigeria), più avanti sarà reso noto il calendario definitivo con le sedi e gli orari di svolgimento delle gare, comunque già programmate, per la fase eliminatoria per Lunedì 16, Mercoledì 18 e Venerdì 20 Marzo 2020.

Mister Marco Veronese, come è andato il sorteggio?

“E’ sicuramente un Girone con qualche insidia: si sa che l’Inter è una società che dà molta importanza e cura parecchio il proprio settore giovanile, negli ultimi anni ha allestito sempre delle squadre molto competitive, per cui, come sostengono un po’ tutti gli addetti ai lavori, anch’io sono dell’avviso che possano essere i più forti; poi c’è una squadra africana della Nigeria: presumibilmente sarà una partita molto difficile per via della loro fisicità, e infine c’è una squadra australiana di cui ancora non sappiamo molto, ma tutte e tre le gare andranno affrontate con la giusta mentalità. I ragazzi devono essere consapevoli che si tratta di una vetrina molto importante, nella quale provare a fare il meglio possibile”.

Sembra un girone fotocopia rispetto a quello di due anni fa, con tre squadre su quattro uguali – Parma, Inter, A.P.I.A. Leichhardt – coi Crociati che poi approdarono alle Semifinali, come poi sarebbe avvenuto anche in quello successivo. Proprio questi due ultimi piazzamenti tolgono al Parma il ruolo di sorpresa, accendendo i riflettori: è una responsabilità in più?

“Ogni annata ha gruppi diversi, le squadre cambiano completamente: ce ne sono pochi di quest’anno che hanno fatto il Viareggio l’anno scorso ed è così anche per le altre squadre. E’ un Torneo dedicato ai giovani, di annate diverse: bisogna vedere come ci si arriva, con quale gruppo e in che periodo di forma. Noi, sfortunatamente, ultimamente abbiamo qualche difficoltà, però come spesso succede nel calcio che da un periodo molto positivo, nel volgere di poco tempo, si possa passare a uno negativo, lo stesso può accadere l’opposto, magari anche grazie a qualche stimolo diverso come può essere questo Torneo, che dopo le difficoltà riprendi a fare quello che ti riusciva fino a poco tempo prima”.

Cosa cambia da una competizione lunga come il Campionato a una breve come il Viareggio e che tipo di lavoro specifico farete per questa occasione?

“Di particolare c’è sia la lista lunga, perché sono previsti 28 calciatori, tra cui 5 prestiti, anche se ancora non sappiamo bene chi perché sono valutazioni che farà la Società, l’annata predominante sarà quella dei 2002, perché al massimo, come fuori-quota, sono previste tre 2001. Purtroppo ultimamente qualche infortunio ci ha colpito proprio tra i 2002, vedremo comunque come riusciremo a gestire la rosa. Essendoci molte partite ravvicinate tra di loro l’aspetto fondamentale è il riuscire a recuperare dall’una all’altra, riuscendo a fare i cambi giusti rispetto a chi ha giocato prima”.

Il Parma Under 17 domenica scorsa è riuscito a compiere una vera e propria impresa fermando la corazzata Juventus che fin lì aveva sempre vinto 16 partite su 16: nell’arco di questa stagione nella Primavera del Parma Lei ha avuto modo di tastare direttamente qualcuno di questi ragazzi, che magari potrebbe venire utile anche al Viareggio?

“Onestamente non abbiamo ancora parlato di chi potremmo aggregare eventualmente: ma qui nel nostro Settore Giovanile riusciamo a comunicare bene tra noi, sia col Direttore Sportivo Luca Piazzi che con il Mister dell’Under 17 Claudio Gabetta, per cui penso che troveremo la giusta linea di intesa per gestire sia il Torneo di Viareggio che gli appuntamenti della U 17.”

Cosa pensa del restyling della formula del Torneo ora riservata agli Under 18?

“Io quando ero calciatore avevo partecipato e avevo 17 e 18 anni, allora la linea era quella: una volta in Primavera dopo il 18° anno di età andavi in prestito, ora è stata allargata ai 19 anni compiuti. Non so bene come sia l’intento di chi ha organizzato il Viareggio, però penso che limitare la partecipazione agli Under 18 sia positiva: una volta dettate le regole ognuno si adatta e cerca di portare la squadra migliore che può…”

Quest’anno, in forma sperimentale, è partito il Campionato Nazionale Serie A & B Under 18, al quale l’Inter è iscritto, ma non il Parma che è stato ammesso al Torneo di Viareggio con la formazione Primavera, però appunto con una rosa Under 18, a parte i tre fuori-quota: però gran parte della rosa Primavera del Parma è sotto età, con tanti 2002…

“Il Direttore Sportivo, ad inizio stagione, mi aveva chiarito che la nostra Primavera sarebbe stata leggermente più giovane rispetto alle altre iscritte al nostro Campionato: però, in fin dei conti, si tratta solo di pochi mesi di differenza, non anni; sarebbe diverso se un giocatore del 2002 si andasse a scontrare con gente del ’99, perché sarebbe penalizzate, visto che in queste fasce di età un giocatore, nel giro di due o tre anni, cambia aspetto, fisionomia fisica, mette su più forza. Nel Campionato Primavera affrontiamo squadre mediamente un po’ più vecchie, al Viareggio essendo che sono soprattutto dei 2002 siamo in linea con le altre…”

Diceva prima che al Viareggio aveva partecipato da calciatore qualche annetto fa: ricordi?

“Io partecipai tre volte, con l’Inter, con le annate 1974-1975-1976: un anno eravamo tra le favorite, poi uscimmo col Bari dopo il primo o secondo turno. Nessuno avrebbe puntato prima sul Bari, ma dentro c’erano Ventola, Legrottaglie ed altri che poi arrivarono in Serie A; un’altra volta uscimmo con la Reggina, però avevano Perrotta, Cirillo, Belardi… Comunque è un torneo particolare perché giocando molte partite ravvicinate bisogna sapersi gestire, perché se hai qualche infortunio, o non riesci a gestire la particola singola – che non è come in Campionato, che puoi lavorarci settimana dopo settimana – puoi avere problemi e la difficoltà maggiore sta proprio nelle gare così ravvicinate”.

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 SETTORE GIOVANILE

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO SETTORE GIOVANILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL VIVAIO CROCIATO

INTERVISTA A MISTER MARCO VERONESE

di Gabriele Majo, Responsabile Ufficio Stampa & Comunicazione del Settore Giovanile e delle Squadre Femminili del Parma Calcio 1913

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO SETTORE GIOVANILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL VIVAIO CROCIATO

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Parma Calcio - Settore Giovanile

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi