Entra in contatto:

Parma Calcio

IACHINI: «Il lavoro sta prendendo forma». CIRCATI: «Esordio perfetto»

IACHINI: «Il lavoro sta prendendo forma». CIRCATI: «Esordio perfetto»

Il post partita di Parma-Spal (4-0) dalla sala stampa dello stadio Tardini.

Una vittoria che restituisce il sorriso al tecnico e impreziosisce ancora di più l’esordio del giovane Circati al centro della difesa. Ecco le parole di Iachini e Circati:

IACHINI: “Il lavoro sta prendendo forma, io lavoro su tutto il gruppo, dai titolari alle riserve, dal più grande al più piccolino. Questo è un periodaccio, ogni settimana abbiamo 9-10 assenti, oggi forse ne abbiamo persi altri due e non va bene perla nostra continuità.
Mi interessa fare crescere tutto il gruppo, oggi ha giocato un 2003 come Circati e forse nessuno pensava avrebbe giocato, ma io guardo il campo durante la settimana, è valido quello di 40 anni tanto quanto quello di 17.
Non volevo prendere gol oggi, mi sarei arrabbiato in caso. Una squadra deve acquisire mentalità nel voler essere sempre concentrata e attenta, dobbiamo migliorare su questo aspetto, sulla determinazione nel non voler prendere gol.
Su Tutino abbiamo lavorato molto sul piano della reattività, dell’esplosività, settimana dopo settimana stava sempre meglio; è un peccato, speriamo non sia nulla di grave. Vediamo nei prossimi giorni, come per Rispoli che ha avuto un problema per contrasti di gioco: ci è successo con Inglese, Benedyczak, Vazquez, siamo una squadra che vuole giocare a calcio e meritiamo più rispetto nei cartellini. I tifosi li devo ringraziare, sono stati sempre vicini alla squadra, hanno capito le difficoltà che i ragazzi stanno avendo in questo percorso; ma stanno anche vedendo lo spirito della squadra che gioca, che è propositiva. Oggi i tifosi ci hanno dato una mano, come a Pisa e nelle precedenti partita, poi la gara è figlia di episodi ma uno dei miei obiettivi è riportare entusiasmo, riportare gente allo stadio che possa divertirsi ed essere orgogliosa dei propri giocatori”.

CIRCATI: “È stato un esordio perfetto, bellissimo. Con tutta la squadra abbiamo fatto la partita perfetta, abbiamo dato tutto, corso e messo il cuore in campo.
Buffon è lì che ti aiuta sempre, ti parla continuamente e ti aiuta molto, anche i ragazzi che giocano in attacco, i giovani, non solo in campo ma anche in spogliatoio. Se giocherò con la prima squadra sarò molto contento, se giocherò con la Primavera sarò molto contento e mi metto sempre a disposizione.
Sono nato a Fidenza, qui vicino, poi a pochi mesi sono andato in Australia con la famiglia, mamma, papà e mio fratello. Ho iniziato lì a giocare a calcio, nel settore giovanile, e un anno fa sono arrivato qui a Parma. Mi ispiro a Maldini, era un terzino sinistro ma ha giocato anche in mezzo”.

 

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio