Connect with us

Parma Calcio

Parma: problemi di abbondanza in attacco

Parma: problemi di abbondanza in attacco

Finalmente una settimana con l’infermeria vuota, o quasi. Il Parma si avvicina alla trasferta di Correggio nel miglior modo possibile, nahce se alcuni giocatori restano ancora in fase di osservazione, cioè non al top della forma perché reduci da lunghi infortuni: è il caso soprattutto di Longobardi, ma anche del giovane Sowe. Ieri Longobardi ha giocato tutto il secondo tempo della sfida in famimiglia disputata a COllecchio (reti di Musetti, Guazzo, Rodriguez e Melandri). L’unico indisponibile, oltre al lungodegente Lauria, è Saporetti che anche ieri si è allenato in modalità differenziata. Oggi nuova seduta pomeridiana a Collecchio. Apolloni reputa la sfida contro la Correggese molto delicata, per diversi motivi (in primi l’aspetto psicologico), ma finalmente potrà contare su tutti gli attaccanti a disposione (tranne Lauria). Il modulo 4-2-3-1 non è in discussione, ma gli interpreti possono cambiare di domenica in domenica: la sensazione è che il tecnico tornerà alle vecchia “abitudini” con Baraye prima punta, Corapi alle sue spalle, Melandri e Mazzocchi (o Ricci) sulle corsie laterali; Guazzo e Musetti in panchina. In difesa sulla fascia sinistra Agrifogli dovrebbe sostituire Saporetti, mentre sulla fascia destra ballottaggio Messina-Mulas.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA