Entra in contatto:

Parma Calcio

Apolloni: “Bravi, l’atteggiamento giusto”. Melandri: “Contento, ho sbloccato la gara”. Sereni: “Ho superato tante difficoltà”

Apolloni: “Bravi, l’atteggiamento giusto”. Melandri: “Contento, ho sbloccato la gara”. Sereni: “Ho superato tante difficoltà”

Al termine della rotonda vittoria col Bellaria, in casa Parma sono tre i tesserati a presentarsi in sala stampa per commentare la partita del Tardini. Mister Apolloni, Melandri e Sereni. Le loro parole:

APOLLONI: “La squadra ha avuto l’atteggiamento giusto sin dall’inizio, infatti abbiamo segnato subito e poi si sono aperti spazi che abbiamo sfruttato. Sono contento per Sereni che si è sempre allenato intensamente. Per ora penso solo alla prossima gara con la Sammaurese, ma è chiaro che spero di restare in questa società e di mantenere l’imbattibilità il più a lungo possibile. Ho visto Asprilla che a fine gara è venuto a salutare la squadra; è stato emozionante. Asprilla ha fatto la storia del calcio, a Parma e con la nazionale della Colombia. Baraye? Lui ha grandi qualità, ma deve migliorare caratterialmente; in questi mesi è cresciuto e migliorato tanto, si è sempre messo al servizio della squadra”.

MELANDRI: “Ci sono dei momenti in una stagione in cui tocchi la palla e fai gol ed altri dove non fai gol nemmeno a porta vuota. Sono contento, soprattutto per aver sbloccato la partita che si è messa bene sin da subito, perché poteva essere una di quelle partite in cui si pensa di poter vincere facilmente e magari se non riesci a sbloccarle subito rischi di andare in difficoltà. Il mio bilancio personale è positivo, sono contento, anche se sono ancora sotto l’obiettivo che mi ero prefissato all’inizio. Ora pensiamo all’ultima partita e poi alla poule scudetto, dove affronteremo squadre che potremmo incontrare anche il prossimo anno”.

SERENI: “Sono contento per me stesso, oltre che per la squadra. In quest’annata ho superato tante difficoltà, questo gol è stato più bello perché è arrivato dopo tanta attesa e ricerca. Al Parma ho acquistato fiducia e convinzione mentale. Il divario tecnico con le altre squadre c’è, ma non è mai stato facile vincere, difatti alcune partite le abbiamo pareggiate e altre abbiamo rischiato di perderle, però l’importante è stato come abbiamo affrontato questa stagione che si è conclusa nel migliore dei modi per società e tifosi. Dedico il gol alla mia famiglia, in particolare a mio padre che mi ha sempre sostenuto”.

 

(Vittorio Primiceri)

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio