Entra in contatto:

Parma Calcio

ANSALDI: «Vazquez mi ha chiamato e io sono corso qui. Fisicamente sto bene»

ANSALDI: «Vazquez mi ha chiamato e io sono corso qui. Fisicamente sto bene»

Si è svolta in tarda mattinata, al Centro Sportivo di Collecchio, la presentazione ufficiale del nuovo acquisto del Parma Cristian Ansaldi (35 anni), alla sua prima esperienza nel campionato di serie B.

Qui di seguito un estratto della conferenza odierna del neo-calciatore crociato a cui eravamo presenti anche noi di Sportparma:

PRIME SENSAZIONI E CONDIZIONE FISICA: “Sono contento di essere qua, sono venuto con tanta voglia di aiutare la squadra, voglia di fare bene e continuare a crescere sia individualmente nella mia carriera sia con la squadra.
Mi sento bene fisicamente, ho lavorato da solo e mi manca il ritmo di lavorare in squadra, ma il mister ha visto che sto bene e spero di tornare in campo il prima possibile”.

ASPETTATIVE SUL CAMPIONATO DI SERIE B: “Mi mancava questo nella mia carriera, volevo conoscere questo calcio. Abbiamo bisogno di tutti, giovani ed esperti, per poter crescere partita dopo partita per trovare la giusta continuità e arrivare all’obiettivo attraverso i risultati, punto dopo punto”.

LA SCELTA PARMA: “Ho potuto conoscere tanti paesi e tante squadre ma mi mancava la serie B. Tutti sappiamo l’importanza del Parma nel calcio italiano e i tanti argentini che sono passati di qua ne sono una prova. Tutto il mondo conosce questa società e ho voluto subito farne parte appena sono venuto a conoscenza della trattativa tramite il mio procuratore”.

CHIAMATA DI VAZQUEZ: “Mi ha chiamato e mi ha parlato molto bene dell’ambiente. ‘Questa è una squadra di Champions League’ mi ha detto, e io sono corso qui”.

RUOLO PREFERITO: “Ho giocato sia difensore che attaccante, mi piace spingere tanto. Con Mazzarri ho provato tanti ruoli diversi. Mi trovo meglio quando devo attaccare, sia a quattro che a cinque”.

(Riccardo Pasini)

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA