Connect with us

Parma Calcio

Apolloni: “Il gol c’era, ma non cerchiamo alibi. Squadra in crescita, ma siamo calati nella ripresa”

Apolloni: “Il gol c’era, ma non cerchiamo alibi. Squadra in crescita, ma siamo calati nella ripresa”

Mister Apolloni commenta a caldo il pareggio con il Santarcangelo (www.parmacalcio1913.com):

Abbiamo cercato di vincere la partita. Secondo me, la squadra ha tenuto bene il campo. In alcuni momenti abbiamo anche fatto buone giocate. Purtroppo, non abbiamo affrontato il secondo tempo come avevamo fatto con il primo. La manovra non è stata lucida. Sono soddisfatto della prova dei ragazzi. Avevamo fatto anche gol, ma non ce l’hanno dato. Abbiamo margini di miglioramento. Dobbiamo crescere sia sotto l’aspetto fisico che del gioco. Il Santarcangelo è una squadra organizzata. Se è lassù non è un caso. Sono convinto che siamo sulla buona strada. Il rammarico per il gol annullato c’è, perché poteva cambiare la partita. Loro si sarebbero scoperti e noi avremmo potuto attaccare maggiormente la profondità. La differenza questi episodi la fanno. Pure la punizione dal limite assegnata nel finale al Santarcangelo è discutibile. Gli arbitri hanno un certo peso, ma non dobbiamo attaccarci ad alibi di questo tipo. Dobbiamo continuare a lavorare. Sono fiducioso, perché stiamo crescendo. Schiero sempre i giocatori che vedo meglio. Il nostro obiettivo era di vincere a Santarcangelo. I romagnoli hanno valori. Daranno filo da torcere a tanti. La mia squadra, però, è stata brava a interpretare la gara. L’atteggiamento è stato quello giusto. In alcuni momenti avremmo potuto affondare e dare palle giocabili ai nostri attaccanti. Nella prima parte abbiamo creato pericoli. Nella seconda frazione meno, perché qualcuno non è ancora al top. A un certo punto avrei voluto disporre la squadra in una maniera differente. Però, Lucarelli, Calaiò e Messina avevano problemi. Perciò ho tentennato un po’. Avrei voluto mettermi a quattro, cercando di sfruttare in mezzo al campo le qualità dei giocatori, soprattutto gli sviluppi sulle fasce. La squadra voleva vincere, non ci è riuscita. Questo è un percorso. Siamo in crescita, pensiamo già alla prossima battaglia. L’arbitro mi ha detto che non ha visto il gol e che gli dispiaceva. Il guardalinee era proprio in linea. Mi sorprende il suo errore, più che quello dell’arbitro. Alla lunga, quando devi sempre attaccare ed essere propositivo, non sei sempre lucido. Il Santarcangelo cercava di scavalcare il centrocampo e di venire, poi, a giocare sulle seconde palle. Quando ho visto dei lanci lunghi da parte della mia squadra mi sono arrabbiato. Quando abbiamo giocato palla a terra abbiamo creato occasioni. Loro hanno chiuso tutti gli spazi, noi abbiamo pagato la spinta del primo tempo. C’è stato un calo fisico nella seconda parte. Mi sembra normale”.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti

Commenti Recenti

Altro in Parma Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA