SEGUICI SUI SOCIAL

Parma Calcio

Da Arzignano al Brescia, la storia di una rinascita

Da Arzignano al Brescia, la storia di una rinascita

Da Arzignano al Brescia (l’avversario di domenica sera), due anni di successi e promozioni. Due anni per cancellare le torture e le umiliazioni di un fallimento. Il 6 settembre 2015 (ieri 2 anni esatti) è una data che il tifo crociato non dimenticherà mai: Arzignano-Parma 0-1 (gol di Musetti su rigore al 31′ st). Le tribune dello stadio “Dal Molin” gremite, con oltre mille tifosi del Parma assiepati nell’unica tribuna presente. Emozioni uniche. Fu l’inizio della rinasciata, di un’impressionante cavalcata che ha riportato il Parma nella storia. Dalla serie D alla serie B: sono passati appena 2 anni, ma sembra un secolo. Da Ferrari a Carra, da Apolloni a D’Aversa, da Minotti a Faggiano… gli interpreti di una rinascita, di un miracolo calcistico. Molti volti sono cambiati (quasi tutti), 5 gli eroici “superstiti: Baraye, Corapi, Giorgino, capitan Lucarelli e Saporetti.
Le ambizioni sono sempre le stesse, basta analizzare la campagna acquisti appena conclusa: la serie A è il pallino fisso della vecchia e della nuova proprietà, sebbene su quest’ultimo fronte (cinese) sia calato un silenzio poco confortante.

Leggi i commenti o commenta tu stesso



 


Pubblicità
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità

ALTRO IN Parma Calcio