© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Calcio Serie B

SERIE B, 11a: Empoli e Palermo forza tre. Crisi Perugia, salta Giunti

SERIE B, 11a: Empoli e Palermo forza tre. Crisi Perugia, salta Giunti

Turno infrasettimanale ad alta tensione, con le squadre chiamate a dare il massimo in una settimana di fuoco. Comincia a delinearsi una classifica più marcata, anche se le sorprese non mancano. 30 i gol segnati, 3 vittorie esterne e un solo pareggio in questo turno infrasettimanale. E’ una Serie B tutta da seguire…

ASCOLI-SPEZIA 3-1
Primo tempo giocato a bassi regimi con lo Spezia incapace di rendersi pericoloso dalle parti di Ianni. In apertura di ripresa i padroni di casa passano in vantaggio con la rete di D’Urso, poi nel finale Carpani raddoppia. Ma non finisce qui: al 93’ lo Spezia riapre la partita con Terzi. Nell’azione successiva Varela (Asc) viene atterrato in area e l’arbitro concede il rigore. Al 95’ dal dischetto Favilli non sbaglia. 3-1 il risultato finale.

AVELLINO-PRO VERCELLI 1-0
Il primo tempo si conclude sullo 0-0 nonostante i ritmi serrati e le diverse occasioni capitate da entrambe le parti. Stesso copione nel secondo tempo, fino a quando Asencio, tutto solo, insacca di testa la palla che vale i tre punti per i padroni di casa, che rimangono anche in 10 per l’espulsione di Moretti.

CARPI-PALERMO 1-3
Due gol del solito Nestorovski nel primo tempo indirizzano la gara sui binari rosanero. Nella ripresa il Carpi cerca di venire fuori, ma sbaglia troppe volte i passaggi decisivi. All’82’ Sabbione accorcia le distanze di testa, neanche il tempo di esultare, però, che il Palermo ristabilisce le dovute distanze con Embalo su cross di Nestorovski. Palermo che ritorna, quindi, alla vittoria e risale al terzo posto in classifica.

CITTADELLA-VENEZIA 2-1
Il Cittadella passa in vantaggio grazie al colpo di testa di Strizzolo, dopo una prima parte di gara dai ritmi bassi. Il pareggio ospite arriva dopo 10’ ad opera di Stulac su calcio piazzato. Nella ripresa, dopo le prime fasi di studio, arriva il nuovo vantaggio casalingo con Litteri. Il Venezia prova a reagire in tutti i modi, ma al triplice fischio i tre punti sono del Cittadella, che si porta così ad una sola lunghezza dal Venezia.

EMPOLI-PESCARA 3-1
I padroni di casa chiudono il primo tempo con il meritato doppio vantaggio ad opera del colpo di testa di Ninkovic, e del tiro dagli undici metri di bomber Caputo. Il Pescara non è riuscito a stanare la difesa azzurra, nonostante il maggior possesso palla. La ripresa è un continuo batti e ribatti, ma gli uomini di Vivarini ne hanno di più e si vede. Il Pescara riesce a trovare il gol con Coulibaly all’82’, ma dopo quattro minuti, ancora Caputo segna il gol che riporta l’Empoli in vetta alla classifica in solitaria.

FROSINONE-TERNANA 4-2
Un gol per parte all’intervallo. Gli ospiti vanno in vantaggio con Gasparetto su azione convulsa in area frusinate, poi i padroni di casa pareggiano con Soddimo che di testa manda in rete il cross di Ciano su punizione. In avvio di ripresa Ciofani riporta in vantaggio i gialloblu con un azione nello stretto al centro dell’area di rigore. Gli ospiti riescono a trovare le forze per pareggiare con Angiulli che fulmina per la zeconda volta Zappino. Il Frosinone non ci sta: Citro, appena entrato, sigla il 3-2 gialloblu con un sinistro violentissimo nell’area piccola, 2’ più tardi Ciano chiude i conti, fissando il punteggio sul 4-2 finale.

NOVARA-SALERNITANA 2-3
Il Novara subisce i primi 20’ di gara. Ospiti in vantaggio al quarto d’ora con Gatto che buca Montipò con un preciso destro. Da Cruz pareggia ribattendo in rete col piattone una palla ribattuta malamente dalla difesa campana. Stesso copione nella ripresa: il Novara subisce e la Salernitana va in gol prima con Sprocati, poi l’attaccante granata incrementa il vantaggio siglando la doppietta personale. Allo scadere Di Mariano (Nov) trova il gol del 2-3, ma è troppo tardi e i tre punti vanno alla Salernitana, che sale così al 7 posto in classifica.

PERUGIA-CESENA 0-3
Ospiti in vantaggio di una rete alla fine del primo tempo, grazie al gol di Jallow. All’uscita dal terreno di gioco i fischi dei tifosi perugini suonano la sveglia per gli uomini di Giunti. L’incubo si concretizza nella ripresa Laribi sigla il raddoppio cesenate, poi lui stesso fa cifra tonda segnando la doppietta personale. Al termine della partita una pioggia di fischi si abbatte sulla squadra di Federico Giunti; il tecnico è stato esonerato nel post partita.

ENTELLA-CREMONESE 1-1
Forte del momento positivo, la Cremonese cerca il colpaccio anche in casa della Virtus Entella. Ci pensa Paulinho a sbloccare il risultato mandando le squadre all’intervallo sul punteggio di 0-1, al termine di un brutto primo tempo. Nella ripresa il ritmo sale decisamente, anche se sono comunque poche le azioni degne di nota. Tra queste, il gol di Eramo che ristabilisce la parità. La partita finisce in pareggio, con la Cremonese che continua la striscia positiva, e l’Entella che segna un parziale positivo dopo le due sconfitte di fila.

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Serie B