Connect with us

Calcio Serie B

SERIE B 19a: allungo Palermo, exploit Bari. A Vercelli salta Grassadonia

SERIE B 19a: allungo Palermo, exploit Bari. A Vercelli salta Grassadonia

Il Frosinone centra l’undicesimo risultato utile consecutivo, lo Spezia trova la prima vittoria esterna del campionato, il Palermo tiene salda la vetta della classifica e il Bari insegue a distanza. Perde terreno il Parma, Cremonese ed Empoli non si mettono i bastoni fra le ruote e la Salernitana ritrova la vittoria dopo sei turni. Tutto ciò è successo in questa giornata valida per il 19° turno di Serie B dove si è segnato su tutti i campi, tranne al Tardini.

AVELLINO – ASCOLI 1-1
L’Ascoli si porta in vantaggio con Perez sul finire della prima frazione di gioco nonostante il miglior gioco dell’Avellino, che ha trovato un attentissimo Ragni a difesa della porta ospite. Stesso copione anche nel secondo tempo, l’Avellino attacca e agguanta il pareggio con Castaldo al quarto d’ora; il punteggio rimarrà invariato fino alla fine del match, un punto per parte che non smuove le rispettive posizioni in classifica.

CARPI – FROSINONE 1-1
La prima frazione di gioco si conclude a reti inviolate e senza particolari emozioni, da segnalare solo l’espulsione di Sabbione che al 34’ rifila una cinquina in faccia a Dionisi. Nella ripresa gli ospiti passano con il solito Daniel Ciofani al 57’. Passano 25 minuti e arriva la pronta risposta biancorossa ad opera di Jerry Mbakogu, che ristabilisce la parità di risultato e assegna un punto per parte.

CREMONESE – EMPOLI 1-1
Pochi acuti a Cremona nel primo tempo. L’unica vera occasione è quella capitalizzata con freddezza dal numero 9 empolese Donnarumma, bravo a finalizzare l’assist fornito da Pasqual. La ripresa smuove il gioco delle due contendenti, l’Empoli cerca di smorzare il ritmo della partita con uno sterile possesso palla. Brighenti regala il pareggio alla Cremonese con un perfetto destro al volo dal limite che non lascia scampo al portiere avversario. La distanza in classifica tra le due squadre rimane invariata.

PALERMO – TERNANA 1-0
Gara a senso unico (o quasi) al Renzo Barbera, il dominio territoriale dei padroni di casa porta le due squadre al riposo sull’1-0 grazie al gol su azione personale di Rispoli al 3’; la ternana al 45’ sfiora il pari, ma la palla si stampa sulla traversa. Nella ripresa il Palermo controlla il gioco senza particolari problemi, prendendosi anche il lusso di sbagliare un rigore con Coronado (parato da Plizzari), e tiene salda la vetta della classifica. Con la sconfitta odierna, le speranze di salvezza della Ternana si complicano non poco.

PARMA – CESENA 0-0
Leggi quil’articolo completo

PERUGIA – BARI 1-3
Le due compagini regalano emozioni nel primo tempo. Gli ospiti si portano in vantaggio con Galano su azione da corner; seppur con difficoltà, gli ospiti riescono a trovare il momentaneo pareggio grazie alla perla di Di Carmine. Sul finire della prima frazione, Nenè, da rapace d’area riporta il Bari in vantaggio. Nella ripresa il secondo gol di Galano, su punizione, con la complicità di un a dir poco incerto Rosati (71’), consolida il punteggio sul finale 1-3, tenendo i galletti pugliesi in corsa a tre lunghezze di distanza dalla capolista Palermo, con un punto di vantaggio sul Parma, prossimo avversario.

PRO VERCELLI – SPEZIA 0-2
Il gol del momentaneo vantaggio ospite è quello siglato dal solito Granoche, arrivato dopo un buon avvio di gara della Pro. Il raddoppio di Forte (74’) consegna allo Spezia la prima meritata vittoria in trasferta della stagione e condanna le bianche casacche alla penultima posizione in classifica, complicando le cose in ottica salvezza ai piemontesi. La sconfitta fatale al tecnico Grassadonia che in serata è stato esonerato; al suo posto dovrebbe arrivare Atzori. .

VIRTUS ENTELLA – SALERNITANA 0-2
Esordio positivo per Colantuono: la Salernitana va al riposo in vantaggio per 1-0, grazie alla rete di Kiyine (sulla quale appare evidente la papera di Iacobucci), e grazie soprattutto al portiere Adamonis, che neutralizza il rigore calciato da Troiano. Nella ripresa Sprocati (60’) completa l’opera, Minala si fa espellere (doppia ammonizione) e tocca ad Adamonis parare anche l’impossibile per difendere l’imbattibilità della propria porta, regalando ai suoi una vittoria che mancava da sei turni.

 

 

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Serie B