SEGUICI SUI SOCIAL

Calcio Serie B

SERIE B: cadono Carpi e Perugia. Cittadella a valanga, Ternana-Brescia sospesa

SERIE B: cadono Carpi e Perugia. Cittadella a valanga, Ternana-Brescia sospesa

Nella quinta giornata spiccano i flop di Carpi (che regala la prima vittoria al Foggia) e Perugia (che cede il passo al Palermo), che permettono alle dirette avversarie di accorciare le distanze, e al Frosinone (vittoria all’ultimo secondo) di conquistare la vetta della classifica in solitaria. Diciotto le reti segnate e quattro i rigori assegnati (di cui solo due trasformati) in una giornata che, di certo, non è stata avida di emozioni, contribuendo così a rendere il campionato sempre più intrigante.

Ascoli-Frosinone 0-1
Un gol su calcio d’angolo a tempo praticamente scaduto beffa l’Ascoli e fa volare i frusinati da soli in testa alla classifica. L’Ascoli ha tenuto bene il campo dimostrandosi pericoloso in più di un’occasione. Poi il gol di Terranova gela i bianconeri, che scivolano in penultima piazza a 3 punti.

Bari-Cremonese 1-0
Riscossa del Bari di Fabio Grosso, che al San Nicola riesce a battere la Cremonese grazie alla rete siglata da Improta al 72’. Partita decisamente sottotono, la Cremonese ha subito il gioco del Bari, anche a causa dei due infortuni (Claiton e Croce) nel primo tempo che hanno stravolto i piani di Tesser.

Carpi-Foggia 1-3
Prima sconfitta in campionato per gli emiliani, che comunque partono bene trovando subito il gol con Mbakogu in avvio di gara e tengono bene il campo per tutto il primo tempo. Nella ripresa sale in cattedra il Foggia, che trova prima un rocambolesco pareggio al 50’ con Martinelli e poi il sorpasso quindici minuti più tardi con Chiricò. Il Carpi, in dieci per l’espulsione di Hraiech (simulazione), subisce il definitivo 1-3 ad opera di Beretta.

Cittadella-Cesena 4-0
Poker del Cittadella: una doppietta di Kouamè e le reti di Salvi (ribattuta su calcio di rigore sbagliato da Litteri e parato da Fulignati) e Iori (rigore) affondano l’Ascoli. La squadra di Venturato vince una partita dominata su ogni fronte e si porta così al sesto posto, allontanandosi dal fondo della classifica.

Palermo-Perugia 1-0
Prima sconfitta per il Perugia, che cade al Renzo Barbera grazie ad un calcio di rigore (generoso) trasformato da Nestorowski. Nel finale espulso Bellusci per un fallaccio su Mustacchio. I padroni di casa chiudono in dieci ma riescono a strappare una vittoria che porta i siciliani al quinto posto in classifica.

Pescara-Virtus Entella 2-2
Partita densa di emozioni allo stadio Adriatico. Il Pescara domina gran parte della gara e si porta avanti di due reti con Capone (17’) e Brugman (64’), poi l’Entella mette a segno due gol in cinque minuti, pareggiando i conti. Nel finale è assedio del Pescara: Benali (Pes) all’ultimo secondo calcia a botta sicura, ma uno strepitoso Iacobucci si oppone e salva il risultato.

Pro Vercelli-Salernitana 1-1
I padroni di casa cercano in tutti i modi la vittoria per risalire la classifica trovando il gol al 38’ con Firenze e sfiorando il raddoppio con Raicevic. Nella ripresa la rete di Schiavi al 65’ ristabilisce la parità dividendo tra le due contendenti la posta in gioco: un punto per parte che, alla fine, accontenta tutti.

Spezia-Novara 1-0
Lo Spezia difende con il coltello tra i denti il gol siglato da Marilungo al 12’ e capitalizza i tre punti in una gara a dir poco sofferta. Il Novara ci prova in tutti i modi, ma trova un Di Gennaro in stato di grazia, capace di effettuare quattro miracoli in pochi secondi. Una vittoria che consente ai bianconeri di scavalcare in classifica il Novara, portandosi così a quota 7 punti.

Ternana-Brescia SOSPESA
Sotto il diluvio di Terni si gioca solo 20’, giusto il tempo per vedere un’occasione sprecata per parte, poi il signor Martinelli sospende l’incontro per impraticabilità del campo.

 

 

(Nella foto l’esultanza del Cittadella che ha battuto 4-0 il Cesena – Foto Facebook As Cittadella)

Leggi i commenti o commenta tu stesso



 


Pubblicità
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità

ALTRO IN Calcio Serie B