Connect with us

Calcio Serie C

Apolloni: “Abbiamo smesso di giocare. Ora pronti a reagire” (video)

Apolloni: “Abbiamo smesso di giocare. Ora pronti a reagire” (video)

(Andrea Belletti – Stadiotardini.it) – Una sconfitta difficile da digerire, un destro e un sinistro che in due minuti ti hanno messo al tappeto. Per di più in una partita che se fossi stato in piedi avresti vinto ai punti. Invece nel calcio succede anche questo e purtroppo a questo giro è successo al Parma. Il Venezia esce così dal Tardini con l’intera posta in palio consolidando così le sue ambizioni di primato. “Nel secondo tempo purtroppo abbiamo smesso di giocare – esordisce uno schietto Apolloni – non riuscivamo più a ripartire e dovevamo essere più decisi su alcuni palloni. Non siamo riusciti a tenere alta la concentrazione per tutta la durata della contesa e l’atteggiamento tenuto nel secondo tempo ci deve far riflettere”. Perché se in serie D alcuni errori te li perdonano in Lega Pro se sbagli vieni castigato. “Il campionato dell’anno scorso non c’entra più niente. Ora siamo in un girone diverso con dei valori diversi. Io cerco di mettere i miei giocatori di potersi esprimere nelle migliori condizioni, ho inserito Messina perché so che Michele ha anche ottime qualità per spingere sulla fascia, purtroppo però la squadra nella seconda frazione è arretrata e abbiamo permesso agli avversari di prendere coraggio”. Un coraggio che i crociati dovranno mostrare già in quel di Pordenone sabato prossimo. “Affronteremo la capolista, sarà una battaglia, stasera abbiamo preso uno schiaffo, che ci serva da lezione. In settimana lavoreremo su quei particolari che sono mancati, in spogliatoio c’era un silenzio tombale ormai non dobbiamo più pensare a quello che è stato, dobbiamo essere pronti a reagire”. Andrea Belletti  (fonte originale)

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER LUIGI APOLLONI DOPO PARMA-VENEZIA 1-2

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti

Commenti Recenti

Altro in Calcio Serie C