Connect with us

Calcio Serie A

Il Parma chiude col botto: Biabiany decide il derby dell'Emilia

Il Parma chiude col botto: Biabiany decide il derby dell'Emilia

Si congeda con la settima vittoria consecutiva il Parma di Donadoni che, davanti al proprio pubblico, liquida con un gol di Biabiany, l'altra rivelazione della parte finale del campionato, il Bologna di Stefano Pioli.

Nessuna novità tattica da parte delle due formazioni, con il Parma che scende in campo con la classica maglia crociata mentre il Bologna si presenta al Tardini con una muta celeste. Ultima partita in Italia per Marco Di Vaio, ex gialloblù, che da domani sarà anche un ex rossoblù, visto che chiuderà la carriera nel campionato canadese nel quale militerà dalla prossima stagione. Prima del fischio d’inizio, minuto di silenzio e Bologna con il lutto al braccio per ricordare Maurizio Cevenini storico tifoso del Bologna. Nella prima parte di gara, il derby viene sentito più sugli spalti che in campo, con le tifoserie che si scambiano senza risparmiarsi sfottò e slogan, mentre in campo le squadre tengono un ritmo basso da ultimo giorno di scuola. Il primo brivido è di marca rossoblù ed arriva al quindicesimo, quando Rubin lascia sul posto Biabiany, traversone basso per Di Vaio che manca però la deviazione decisiva verso la porta di Pavarini. Per il resto della prima frazione di gioco più Parma che Bologna. Al venticinquesimo Jonathan verticalizza per Giovinco che in velocità si sbarazza di Antonsson e Portanova entrando in area e calciando rasoterra verso Agliardi; pronta la risposta dell’estremo difensore felsineo che para in due tempi. Al trentacinquesimo è ancora il Parma a farsi vedere dalle parti di Agliardi con Lucarelli che, dopo un’azione offensiva prolungata, tira al volo su cross di Giovinco, con il numero 25 rossoblù che devia in angolo. E proprio dal corner nasce il gol del vantaggio crociato: Giovinco mette in mezzo e Biabiany incorna in mezzo all’area l’1-0. Sul finale di tempo, i felsinei tentano una timida reazione allo svantaggio ma la difesa crociata regge bene.

La ripresa ha tutto un altro gusto e lo spettacolo si fa interessante con occasioni ripetute e ravvicinate da parte di entrambe le formazioni. Dal primo minuto scende in campo per il Bologna Belfodil, che rileva evanescente Ramirez. Al settimo minuto, gli ospiti tentano la conclusione a rete con Rubin il quale, dopo un triangolo veloce con Di Vaio, spara sopra la traversa. La partita si accende ed il Parma, nel giro di due minuti, va vicino al raddoppio in due occasioni; da un angolo di Giovinco, Biabiany roverscia in area, palla recuperata da Lcarelli che batte a rete da due metri, trovando però la deviazione sfortunata di Zaccardo. Un minuto dopo, all’undicesimo, ancora Biabiany crossa al centro, Floccari controlla e batte verso Agliardi che devia in tuffo plastico in angolo. Due minuti più tardi, da un corner per i felsinei, Diamanti calcia direttamente in porta con Pavarini che mette nuovamente in angolo. Al ventiduesimo è ancora il Parma a farsi pericoloso con Biabiany che raccoglie un filtrante di Valiani e calcia potente a rete da posizione angolata, con Agliardi che si rifugia in angolo. Prima del calcio dal corner Pioli richiama in panchina Di Vaio per Acquafresca, ed il capitano rossoblù, che finisce così la sua esperienza nel massimo campionato italiano, raccoglie la standing ovation dell’intero stadio. Al trentaseiesimo, dopo una breve parentesi offensiva del Bologna, sono ancora i crociati a farsi pericolosi in avanti con Marques che lancia Giovinco in un contropiede fulminante, la formica atomica calcia sul primo palo ma Agliardi, ancora una volta, respinge in angolo. La partita, vivace fino alla fine, vede l’ingresso in campo anche del capitano crociato Stefano Morrone e, dopo quattro minuti di recupero, Ciampi dichiara la fine dei giochi, e l’inizio della festa crociata. Il Parma chiude così al settimo posto in classifica, con un record di 56 punti, miglior risultato dopo l’anno di purgatorio in B.

PARMA – BOLOGNA 1-0
Reti: 37′ pt Biabiany

PARMA (3-5-2): Pavarini, Zaccardo, Paletta, Lucarelli; Biabiany (44’st Morrone), Jonathan (21′ st Valiani), Valdes, Galloppa, Gobbi; Giovinco, Floccari (32′ st Marques)
A disp: Gallinetta, Feltscher, Palladino, Musacci
Allenatore: Donadoni
BOLOGNA (3-4-2-1): Agliardi; Antonsson, Portanova, Cherubin; Garics (39’st Pulzetti), Taider, Kone, Rubin; Diamanti, Ramirez (1’st Belfodil); Di Vaio (23′ st Acquafresca)
A disp: Stojanovic, Sorensen, Loria, Crespo
Allenatore: Pioli

Arbitro: Ciampi di Roma

Note: Ammoniti Valdes, Di Vaio, Galloppa, Belfodil.
Angoli: 8 Parma, 6 Bologna. Spettatori: 16.922 ( 9.620 abbonati. Incasso di 138.958,30 euro)

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Serie A

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi