Connect with us

Calcio Serie A

Amauri: Partita vera, buon pari Galloppa: Bravi a rimontare

Amauri: Partita vera, buon pari Galloppa: Bravi a rimontare

Amauri e Galloppa commentano il pareggio con lo Slavia Praga.

Amauri: “E’ stato un buon pareggio. Una partita vera contro una squadra che tra pochissimo inizia il campionato. Noi in questa prima settimana abbiamo lavorato molto sotto il profilo fisico e corso tanto. Dal punto di vista del gioco abbiamo provato poche cose. E’ poi vero che la squadra dell’anno scorso per la maggior parte è rimasta, ma è anche vero che sono stati inseriti tanti giocatori nuovi. Tutto sommato comunque credo che da parte nostra sia arrivata una buona prova. Personalmente penso sia andata bene. In partita oggi per esempio la fatica si sentiva ma poi si recuperava anche in fretta e diverse volte sono riuscito a partire negli spazi. Sul gol sono stato bravo ma anche fortunato. Ci ho creduto e ho segnato. Posso dire che ho ripreso il Parma da dove l’ho lasciato Il gol non conta molto in questi periodi è vero, ma per il morale conta sempre tanto e io ho voglia di dimostrare di essere ancora un giocatore valido. Il mio primo pensiero è partire bene e finire bene. Nelle stagioni precedenti verso la fine ho sofferto per degli infortuni e non voglio che quest’anno si ripeta. Proprio per questo ho già avuto colloqui con lo staff medico ,con i preparatori, mi devono tenere “su” fin dall’inizio. Abbiamo iniziato a lavorare a tal proposito fin dalla Sardegna”.

L’intesa con Pabon: “C’è ancora un po’ di difficoltà nei movimenti, questa è stata più che altro una settimana di carico e di lavoro fisico pesante, di tattico abbiam provato poco. Lui comunque ha una forza eccezionale e una velocità incredibile, attacca molto gli spazi. Sicuramente farà parlare di sé, ma non c’è solo lui. In attacco anche Belfodil secondo me ha un futuro brillante. Lì davanti, sono convinto che possiamo fare bene”.


Galloppa: “Abbiamo giocato alla pari contro una squadra al momento più pronta di noi. Nel primo tempo abbiamo avuto diverse occasioni per sbloccare il risultato, segno che cerchiamo sempre di giocare a calcio. Nel secondo siamo stati ingenui a prendere i due gol, ma comunque bravi a riprendere in mano la gara e conquistare il pari. Dispiace sempre prendere gol, ma se guardiamo agli episodi che li hanno determinati sono frutto di stanchezza, di poca lucidità. In questa fase della preparazione ci sta, cerchiamo allora di migliorare amichevole dopo amichevole.

Prima di parlare dei nuovi mi piace parlare di un ritorno. Quello di Ama. Mi ha fatto tanto piacere. Qui si sente a casa, ha voglia di rimettersi in gioco e noi siamo tutti contenti di averlo al Parma. Per quel che riguarda i giovani dico che il nostro campionato è un campionato difficile, bisogna dargli tempo. Belfodil è un nome che secondo me sentiremo spesso. In generale credo che per tutti i ragazzi nuovi e stranieri che sono arrivati al Parma dobbiamo essere bravi noi a fargli capire come è il nostro campionato. Pabon le qualità per fare campionato importante le ha tutte. Io non credo che manchi qualcosa a questa squadra, in mezzo al campo siamo due per ruolo e anche più. La rosa è ampia, adesso l’importante sarà sfoltire per magari lavorare meglio. La squadra per me già c’è, ci sono diversi stranieri e, ripeto, bisogna pensare a farli integrare bene. Per quel che mi riguarda io sono contento di restare. Speriamo di fare grandi cose certo, arrivare in Europa poi sarebbe in sogno, ma quest’anno si è cambiato molto, abbiamo perso giocatori fondamentali che avevano fatto molto, ne sono arrivati altri di qualità, ma ci vuole tempo e non è facile. Siamo una società che per prima si è mossa tanto, tanti giocatori vengono da fuori, magari al momento sono scommesse, ora non possiamo dire dove possiamo arrivare.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti

Commenti Recenti

Altro in Calcio Serie A