Connect with us

Calcio Serie A

L'Europa resta un sogno. Parma sconfitto a Bergamo (2-1)

L'Europa resta un sogno. Parma sconfitto a Bergamo (2-1)

BERGAMO. Un altro avvio disastroso condanna il Parma alla seconda sconfitta consecutiva. La squadra di Donadoni, infatti, è stata punita dai gol di Denis e Peluso, tutti e due segnati nel primo tempo; il primo gol dopo soli 4 minuti.

Una volta subito il doppio schiaffo il Parma si è ripresa e ha cominciato a macinare gioco, accorciando le distanze con un perentorio colpo di testa di Amauri. Ma poi nella ripresa i crociati non hanno avuto la forza di trovare il pareggio, anche perché l’Atalanta si è chiusa in difesa e non ha concesso nulla.
Il 3-5-2 iniziale di Donadoni (un ritorno al passato) non ha convinto tant’è che il tecnico bergamasco ha mescolato le carte ad inizio ripresa, disegnando una squadra più offensiva a cui però è sempre mancato l’ultimo passaggio. Sansone è stato troppo altalenante, Amauri ha trasformato in gol l’unico cross decente arrivato dalle fasce, ma per il resto è la sua prova è stata poco convincente. Così come la prestazione dell’intera difesa che nel primo tempo ha barcollato più volte, sbagliando sempre l’applicazione del fuorigioco. L’Atalanta vince con merito ma senza strafare, cancellando così le tre sconfitte consecutive che avevano diffuso un po’ di pessimismo in tutto l’ambiente.
La partita è stata vivace ma le occasioni da gol non sono tantissime.
Pronti via l’Atalanta passa subito in vantaggio: cross di Schelotto, Denis anticipa Zaccardo e di testa segna l’1-0. Al 13′ l’arbitro ignora un fallo di mano in area di rigore di Peluso. Il Parma costruisce la sua prima occasione al 18′: Acquah ci prova da fuori area ma il suo destro finisce sopra la traversa. Al 38′ Moralez serve un perfetto assist rasoterra a Denis, diagonale respinto da Mirante, sulla ribattuta piomba Peluso che non sbaglia (2-0); la difesa del Parma era schierata. Al 45′ il Parma trova la forza per reagire e riaprire la gara: cross dalla destra di Zaccardo (con il piede sinistro) colpo di testa perentorio di Amauri e palla sotto l’angolino per il 2-1.
La ripresa è più monotona, le due squadre sono bloccate a centrocampo. Al 12′ triangolazione Sansone-Amauri, tiro di quest’ultimo sopra la traversa. Al 22′ Punizione di Marchionni, Paletta è solo al centro dell’area ma sbaglia il colpo di testa e spreca una grossa occasione. Al 31′ Pavarini (entrato al posto di Mirante infortunato) salva su De Luca. Al 33′ Sansone raccoglie una respinta corta di Manfredini e calcia a botta sicura, ma è alto. Al 41′ destro dal limite di Denis che sfiora la traversa. I cinque minuti di recupero non bastano al Parma per raddrizzare l’incontro. L’Europa, almeno per il momento, resta un sogno troppo lontano.

ATALANTA – PARMA 2-1
Marcatori: pt 4′ Denis, 38′ Peluso, 45′ Amauri

ATALANTA (4-4-1-1): Consigli; Bellini (39′ st Ferri), Lucchini, Manfredini, Peluso; Schelotto, Cigarini, Radovanovic (29′ st Cazzola), Bonaventura; Moralez (15′ st De Luca); Denis.
A disp. Polito, Frezzolini, Matheau, Brivio, Raimondi, Carmona, Scozzarella, F.Pinto, Parra. All. Colantuono
PARMA (3-5-1-1): Mirante (9′ st Pavarini); Zaccardo (23′ st Belfodil), Paletta, Lucarelli; Biabiany, Acquah, Marchionni, Parolo, Gobbi; Sansone; Amauri.
A disp. Bajza, Benalouane, Fideleff, Santacroce, Morrone, Musacci, Ninis, Palladino, Pabon. All. Donadoni

Arbitro: Calvarese di Teramo.
Note: spettaroti 15mila circa. Ammoniti Moralez, Radovanovic, Zaccardo, De Luca, Lucarelli. Calci d’angolo 4-4. Recupero: 1′ pt; 5′ st. Possesso palla: 55% Parma, 45% Atalanta.

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Serie A

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi