Entra in contatto:

Calcio Serie A

Parma – Olympique Marsiglia 1-0, ricordando l'ultima Uefa con Crespo e Mussi

Parma – Olympique Marsiglia 1-0, ricordando l'ultima Uefa con Crespo e Mussi

In un clima di festa di fronte a circa 4500 tifosi i crociati hanno affrontato al Tardini la formazione francese in un match commemorativo della vittoria in coppa Uefa del Parma nel 1999. Premiati Crespo e Mussi. Infortunio per Galloppa.

Nonostante il posizionamento infrasettimanale della partita, le temperature bollenti e soprattutto la data vacanziera non favorissero certo l’afflusso, il pubblico ha risposto bene al richiamo dell’amichevole di lusso.

L’avversario blasonato che nell’imminente stagione disputerà la Champions League e che inizierà il campionato l’11 agosto ha onorato l’impegno con i propri effettivi in campo e poco importa se il ritmo partita non ha entusiasmato, per Donadoni e Baup è stata l’occasione di provare schemi e giocatori con un avversario all’alt ezza della situazione.

Da segnalare, poco prima del fischio d’inizio, la premiazione di Roberto Mussi ed Hernan Crespo, protagonisti di quella grande serata del ’99. Insieme a loro l’ad Pietro Leonardi che ha, nel pomeriggio, definito l’affare Munari con la Samp. Il giocatore ha firmato un quinquennale con i crociati.

La partita, specialmente nel primo tempo, non ha offerto grandi emozioni, complici forse le sperimentazioni dei due tecnici. Sono i lunghi lanci dalle retrovie a farla da padrone e le azioni su calci d’angolo e punizione. Poi poco da segnalare, salvo l’infortunio di Daniele Galloppa che è uscito dal campo dolorante per un probabile iproblema muscolare. Il pubblico del Tardini gli tributa un applauso di incoraggiamento.

Nella ripresa da registrare dopo circa un quarto d’ora di gioco una rivoluzione nel Parma con Donadoni che sostituisce Cassano con Sansone, Valdes con Marchionni, Mirante con Bajza, Biabiany con Rosi e Mendes con Benalouane. Il ritmo accelera ed è Sansone al 27′ a sfiorare il vantaggio con Mesbah e Sansone. Il primo si vede la palla respingere il secondo centra la traversa. Il Marsiglia effettua alcune sostituzioni tra cui va registrata l’entrata di Ayew Jordan, figlio di Abedi PelÄ—.

L’inerzia del match però non cambia ed è il Parma a spingere e a rendersi pericoloso fino a trovare la via del gol. Ci pensa Chibsah a costringere alla respinta la retroguardia francese. Sul pallone si avventa Palladino che con colpo sotto insacca e porta in vantaggio i gialloblù. E’ il 32′ del secondo tempo e il Parma di fatto chiude la partita, anche perchè non arriva alcuna risposta dagli avversari.

In chiusura qualche scaramuccia che non rovina la festa crociata in ricordo del passato glorioso e guardando ad un futuro tutto da disegnare.

PARMA – OLYMPIQUE MARSIGLIA 1-0

Marcatore: Palladino 77

Parma (3 5 2): Mirante; Lucarelli (c), Paletta, Mendes; Biabiany, Valdes, Galloppa (35’pt Chibsah), Parolo, Gobbi; Amauri, Cassano. All. Donadoni.

A disposizione: Pavarini, Bajza, Mesbah, Morrone, Chibsah, Palladino, Felipe, Sansone, Benalouane, Marchionni, Rosi.

Olympique Marsiglia (3 4 3): Mandanda; Nkoulou, Fanni, Diaeara; Morel, Romao, Valbuena, Gignac; Amalfitano, Imbula, Payet. All. Baup.

A disposizione: Abdullah, Abdallah, Abergel, Ayew, Cheyrou, Kadir, Mendes, Samba, Sogou.

NOTE

Ammonito: Imbula al 39′

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Serie A