Entra in contatto:

Calcio Serie A

Parma battuto 2-0 a San Siro. Ronaldinho e Borriello fanno la differenza

Parma battuto 2-0 a San Siro. Ronaldinho e Borriello fanno la differenza

I gialloblù restano in partita fino al 90' e danno filo da torcere al Milan che comunque gestisce la partita dal primo minuto. Nel primo tempo a segno Borriello al 12' servito ottimamente da Ronaldinho. Il duo si ripete 80 minuti dopo. Questa volta il brasiliano consente al numero 22 milanista di compiere una sforbiciata per il 2-0 finale.

Il Parma si presenta in campo con il 4-4-2, da sottolineare la presenza di Dellafiore e Lunardini. Dopo una breve fase di studio il Parma prova a mordere con un gran destro di Dzemaili dalla distanza, numero di Dida che devia sulla traversa e salva la porta rossonera.
I padroni di casa non si scompongono e passano in vantaggio grazie alla rete trovata da Borriello al 12′. Ronaldinho riceve palla e dalla sinistra sulla tre quarti si accentra e inventa un filtrante splendido per Borriello che stoppa e tiradi prima intenzione e infila Mirante sotto le gambe. Prima fiammata dei rossoneri, prima rete. L’asso brasiliano, decisamente ritornato in forma dopo la buona prestazione di Madrid, smista palloni e mette in più occasioni i suoi davanti al portiere gialloblù. Il Parma prova a rispondere al 14’con Paloschi che dalla sinistra cerca l’affondo ma trova il muro di Thiago Silva che lo ferma in calcio d’angolo. Al 23′ ancora Parma con Bojinov. Cross da sinistra di Galloppa, testa dell’attaccante bulgaro e gran parata di Dida che salva per la seconda volta il risultato. Il Parma cresce ma non ha fortuna in fase conclusiva.
Al 27′ si ripresenta davanti a Mirante il duo del gol Ronaldinho-Borriello. Combinazione in area ma Dellafiore c’è e intercetta fermand ol’azione.
Il Milan ci riprova pochi minuti dopo ancora con Ronaldinho che libera Pato ma con una palla troppo lunga e l’estremo difensore gialloblù blocca senza problemi. Al 34′ occasione Galloppa liberato da Dzemaili. La conclusione non è delle migliori e Dida non ha problemi.
Al 42′ azione dei rossoneri a ridosso dell’area gialloblù, Antonini prova il tiro ma viene respinto. Ronaldinho viene ammonito per un errore su una rimessa laterale (rimessa effettuata due volte) e il primo tempo si chiude senza altri scossoni. Il Milan fa la partita, ma il Parma c’è.

La ripresa si apre senza cambi ma con un litigio ai limiti tra Gattuso e Panucci iniziato nel tunnel. La tensione cresce, forse acuia dalle ruggini passate tra Panucci e la società rossonera. Entrambi i giocatori vengono ammoniti. E’ il 1′ minuto. E’ sempre il Milan a gestire il gioco anche se il Parma è decisamente più reattivo. Al 5′ Galloppa ci prova dalla distanza e Dida è costretto a fermare il pallone in due tempi. Al 7′ prima sostituzione per il Milan: Entra Zambrotta, esce Antonini. Non si notano grandi variazioni sul gioco dei rossoneri che al 13′ si rendono pericolosi con Seedorf: destro da posizione angolata e Mirante è bravo a respingere di piede. Al 16′ sostituzione per il Parma. Entra Amoruso ed esce Dzemaili. Pochi minuti dopo, al 21′ Dellafiore si scontra con Borriello e ne esce con una vistosa fasciatura.
Al 24′ un episodio controverso, Pato schizza in area, cerca di superare Lunardini e Lucarelli accorrenti da destra e sinistra e finisce a terra. Per l’arbitro è tutto regolare. Pochi minuti e per il Parma arriva l’azione più limpida per conquistare il pareggio, sfumato per un soffio. Paloschi viene smarcato da un bel lancio e nonostante tenti di anticipare Dida il portiere brasiliano si frappone ottimamente, palla alta. Poco prima era entrato Lanzafame per Bojinov, e il giocatore prova con un sinistro da fuori area, ancora Dida para in due tempi. Al 29′ sostituzione per il Milan con Ambrosini che da il cambio a Gattuso. Poco dopo entra Budel per Galloppa e Seedorf lascia il posto a Flamini. Sono però ancora Ronaldinho e Borriello a fare la differenza, i due si trovano a meraviglia e Mirante è costretto agli straordinari prima al 38′ su un cross del brasiliano e poi al 42′ con Thiago Silva che mette sulla traversa un cross di Borriello. L’arbitro assegna 5 minuti di recupero e i rossoneri decidono di chiudere la partita con il duo della serata. Ronaldinho delizia il pubblico di San Siro con un numero dei suoi, salta due giocatori e mette al centro con un cross perfetto per Borriello che in sforbiciata sorprende Mirante e la difesa gialloblù. E’ il 93′, Milan 2 – Parma 0, la partita si chiude senza altri contraccolpi e i rossoneri scavalcano proprio i gialloblù in classifica e si portano temporaneamente al 4° posto.

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Serie A

© RIPRODUZIONE RISERVATA