Entra in contatto:

Calcio Serie A

Preziosi: Ghirardi è stato scorretto e Panucci è una testa calda

Preziosi: Ghirardi è stato scorretto e Panucci è una testa calda

Il giorno dopo Genoa-Parma le polemiche non si placano. Il presidente Enrico Preziosi, infatti, ha ribadito le proprie idee senza fare passi indietro. Il sito del club rossoblu ha pubblicato un comunicato solo per la vicenda Panucci e non per quella legata a Ghirardi.

“La lite con Ghirardi? Sa esattamente perché sono arrabbiato, gli imputo un comportamento scorretto in sede di mercato e gli ho tolto il saluto, dicendogli che non avrei mai piu’ parlato con lui. Non capisco perché si sia presentato davanti ai giornalisti – prosegue il numero uno rossoblù a proposito dell’alterco con Ghirardi – cercando di darmi la mano, sa come la penso». Preziosi ha poi proseguito sottolineando che «il botta e risposta con lui non ha nulla a che vedere con il calcio, è solo un rapporto personale che non si ricucirà finché non sarà Ghirardi a mettere le cose a posto”. Queste le parole di Preziosi pronunciate questo pomeriggio a a Radio Kiss Kiss. Poi il patron del Genoa ha affrontato il pronblema Panucci e la violenta lite verbale scoppiata poco fuori gli spogliatoi dello stadio Marassi, alla presenza di alcune telecamere. “Già tre mesi fa aggrediì un nostro dirigente, ha nel suo Dna una carica nervosa che evidentemente non riesce a trattenere. Lui si lamenta di non aver ricevuto telefonate da noi durante la trattativa per il suo acquisto, che poi non si è concretizzato. Non sopporto sopportare le offese di qualcuno a casa mia, l’ho spinto e non avrei dovuto farlo. Ma Panucci non avrebbe dovuto permettersi di offendermi”.

PANUCCI, IL COMUNICATO DEL GENOA
Poco dopo le ore 18 di oggi sul sito ufficiale del Genoa è apparso il seguente comunicato: “In riferimento all’episodio contestualizzato ieri al termine della gara con il Parma Fc e specificamente nell’area antistante il parcheggio interno dello Stadio Ferraris, tra il tesserato Christian Panucci e il massimo esponente societario, il Genoa Cfc esprime il proprio dispiacere per l’accaduto alimentato dalla tensione del post partita e comunica, per quanto di sua competenza, di ritenere chiusa la vicenda. Al di là dell’episodio il Genoa Cfc riconosce al signor Christian Panucci – cresciuto nel proprio settore giovanile sino all’esordio in prima squadra – indubbie qualità professionali”.

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Serie A

© RIPRODUZIONE RISERVATA