Connect with us

Calcio Serie A

Belfodil, fine di un incubo lungo 770 giorni: “E’ un gol che vale un punto”

Belfodil, fine di un incubo lungo 770 giorni: “E’ un gol che vale un punto”

EMPOLI – In mezzo a tanti problemi sbocciano i fiori di primavera: Ishak Belfodil è tornato al gol dopo un digiuno pesantissimo lungo oltre due anni. L’ultima gioia per una rete risale al lontano 19 maggio 2013. Una maledizione durata 770 giorni, 44 partite in A. A fine partita la felicità del giocatore ai microfoni di Sky: “E’ un gol che vale un punto. E’ vero che sono stato tanto tempo senza fare gol, ma non tutte le prestazioni sono state negative. Certo, devo fare più gol, come mi ripete sempre il mister. Accetto la panchina, non sono arrabbiato. Sappiamo che la minima cosa che facciamo vale il doppio per i tifosi. Il mio futuro? Non lo so, per ora penso a dare il massimo per il Parma”.

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Calcio Serie A

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi