Entra in contatto:

Calcio Serie A

Debito sportivo: i problemi da risolvere

Debito sportivo: i problemi da risolvere

Scampato il rischio di perdere anzitempo Mirante (resterà fino a fine stagione), ora le attenzioni dei curatori sono concentrate su alcuni casi spinosi. La lista è pesante: Amauri, Cassano, Felipe, Jorquera, Marchionni e Molinaro. Nomi importanti del recente passato crociato, che ora battono cassa e vogliono recuperare il possibile. Il debito del Parma nei loro confronti supera i 5 milioni di euro, un cifra che Anedda e Guiotto stanno cercando di limare il più possibile, per abbattere ulteriormente il debito sportivo che inizialmente superava i 70 milioni. Trovato l’accordo con i giocatori nell’attuale rosa (tranne Jorquera e Galloppa che da un momento all’altro potrebbero rescindere; Mirante dovrebbe firmare a breve), il problema principale è proprio con gli ex tesserati che non sembrano intenzionati a venire incontro alle esigenze dei curatori fallimentari. Problemi che aggiungono incertezza e indecisione, in attesa di un segnale confortante dalle aste fallimentari. In questo senso, a parte l’imprenditore romano Nuccilli e l’avvocato Giordano, tutto tace.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Serie A