Connect with us

Calcio Serie A

Donadoni non cerca scuse: “Siamo partiti male, troppo rallentati”

Donadoni non cerca scuse: “Siamo partiti male, troppo rallentati”

Amareggiato e sconfortato Roberto Donadoni nel post partita del Sant’Elia dove il Cagliari ha vinto con un rotondo 4-0. Il tecnico è stato applaudito dai suoi vecchi tifosi, ma questo non ha addolcito la serata. “Sapevamo di affrontare una squadra con questo spirito e questo è un nostro ulteriore demerito – ha spiegato Donadoni ai microfoni di Sky Sport -. Conosco l’ambiente e la tipologia dei giocatori del Cagliari, siamo partiti male, troppo rallentati. E’ chiaro che quando gli altri vanno più veloci di te diventa tutto più difficile. Nel secondo tempo abbiamo creato diverse occasioni, ma non riusciamo a concretizzare”.
Le ultime due partite hanno dato la sensazione di una squadra che ormai si è arresa al suo triste destino. “Nelle ultime due partite – continua il tecnico – forse a livello inconscio, c’è stato un rallentamento generale. Possiamo fare meglio di così, sicuramente. Certi giocatori devono avere l’input in più a trascinare i giovani in rosa. Per tutti noi è importante dare segnali positivi, soprattutto per noi stessi, perché c’è una carriera davanti. Attirare l’attenzione intorno a se può servire per il futuro, a Parma o altrove”.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti

Commenti Recenti

Altro in Calcio Serie A