Entra in contatto:

Calcio Serie A

Una doppietta di De Ceglie rilancia il Parma e stende al tappetto l’Inter. Cronaca e tabellino

Una doppietta di De Ceglie rilancia il Parma e stende al tappetto l’Inter. Cronaca e tabellino

Con una prova tutto cuore e determinazione il Parma piega l’Inter e conquista la prima vittoria della stagione davanti ai propri tifosi. Tardini in festa, la panchina di Donadoni non è più in pericolo. Il protagonista della serata è stato De Ceglie, autore di un’indimenticabile doppietta, che ha messo a nudo tutti i difetti di una brutta Inter (senza gioco e senza cattiveria in attacco). Merito anche di un Parma organizzato, soprattutto in difesa, dove non ha concesso nulla. Può essere la vittoria della svolta, anche se il campionato è lungo e pieno di insidie e trappole, tant’è che anche oggi si devono registrare due nuovi infortuni, Coda e Felipe.

PRIMO TEMPO
0′ Donadoni conferma il 3-5-2 con il rientrante Lucarelli al centro della difesa, sulla sinistra De Ceglie vince il ballottaggio con Gobbi, in attacco la coppia Cassano-Coda. L’Inter di Mazzarri risponde con il 3-5-2, la formazione è quella annunciata alla vigilia, in attacco non ci sono alternative, Palacio in coppia con Icardi.
5′ GOL PARMA Acquah vede libero sulla destra Rispoli e lo serve, cross al centro dell’area, De Ceglie anticipa tutti e di destro appoggia in rete per il vantaggio crociato.
9′ Gran destro dal limite di Acquah, palla fuori di poco, alla destra del palo difeso da Handanovic.
16′ Mirante non si fa sorprendere da un colpo di testa di Obi diretto nell’angolino basso, dopo un cross lungo di Dodò.
31′ Lancio illuminante di Lodi per Cassano che stoppa e tira di destro, la palla viene deviata da Juan Jesus e per poco non inganna Handanovic (angolo Parma).

SECONDO TEMPO
3′ Kuzmanovic salta Mauri e tira in porta, un bolide che si spegne di poco a lato.
6′ Entra Hernanse, esce Obi: l’Inter abbandona il 3-5-2 per passare al 4-4-2 con Kuzmanovic e Dodò sulla fasce.
15′ Destro da 20 metri di Hernanes, sopra la traversa. Il Parma chiude bene gli spazi e non consente all’Inter di entrare in area di rigore.
23′ Contropiede Inter: tre contro tre, ma Palacio spreca malamente da ottima posizione con un tiraccio che finisce in curva, confermando tutte le difficoltà del momento.
24′ Azione solitaria di Kovacic, a limite dell’area, destro rasoterra (deviato da un difensore del Parma), palla sulla base del palo e poi in angolo.
31′ GOL PARMA Finte e contro finte di Cassano, poi destro teso deviato da Medel, sulla ribattuta c’è De Ceglie che con un piattone di sinistro segna il 2-0, doppietta personale e Tardini in delirio.
39′ Diagonale rasoterra di Ghezzal, palla sull’esterno della rete.
42′ Contropiede Parma: Handanovic si supera respingendo un tiro ravvicinato di Rispoli, dopo una buona iniziativa di Acquah (lanciato da Cassano).

PARMA-INTER
Reti: pt 5′ De Ceglie; st 31′ De Ceglie

PARMA (3-5-2): Mirante; Costa, Felipe (7′ st Santacroce), Lucarelli; Rispoli, Acquah, Lodi, Mauri, De Ceglie (45′ st Gobbi); Cassano, Coda (18′ st Ghezzal).
A dip. Iacobucci, Coric, Ristovski, Mendes, Mariga, Souza, Sarr, Palladino, Jeraldino. All. Donadoni
INTER (3-5-2): Handanovic; Ranocchia, Vidic, Juan Jesus; Obi (6′ st Hernanes), Kuzmanovic, Medel (44′ st Camara), Kovacic (28′ st Bonazzoli), Dodò; Palacio, Icardi.
A disp. Carrizo, Berni, Andreolli, Donkor, Krhin, Mbaye, Puscas, Gnoukouri. All. Mazzarri
Arbitro: Rizzoli di Bologna
Note: spettatori 13.539 (9580 abbonati) per un incasso totale di 284.740,72 euro. Ammoniti Costa, Acquah, Mirante e Dodò. Angoli 5-2 per il Parma. Recupero pt 3′, st 4′.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Serie A