Connect with us

Calcio Serie A

Due cessioni e un “regalo” per il futuro

Due cessioni e un “regalo” per il futuro

I curatori fallimentari non avrebbero mai voluto affrontare l’argomento calciomercato, ma l’esigenza di rendere sempre più appetibile l’acquisto del Parma Fc ha modificato le loro intenzioni. E così, a pochi giorni dalle ultime due aste fallimentari che segneranno il futuro del club crociato, Anedda e Guiotto stanno seriamente valutando le offerte arrivate in questi giorni per due giovani promesse del calcio italiano (e non solo), Mauri e Defrel (il cartellino di quest’ultimo è in comproprietà con il Cesena). Il primo è ad un passo dal Milan, il secondo  è conteso da Palermo e Torino. Sul piatto un’offerta complessiva intorno ai 5-6 milioni di euro. Cifra che nel caso in cui i due affari dovessero andare in porto (non in via ufficiale dato che il mercato apre a luglio) porterebbero nelle casse del Parma, e quindi dei futuri proprietari, un credito importante. Un “regalo” e, se vogliamo, un ulteriore incentivo all’acquisto del club. L’ennesimo tentativo dei curatori che le stanno provando tutte ad andare incontro a quei pochi imprenditori e/o cordate che nei giorni scorsi hanno manifestato un timido interesse. L’impresa non è semplice, il tempo stringe (oggi penultima asta), intanto in città avanzano indiscrezioni su un possibile prolungamento dei tempi dell’esercizio provvisorio. L’incertezza è l’unica certezza del momento.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Calcio Serie A