Connect with us

Calcio Serie A

Manenti: “A breve potrei vendere la società”

Manenti: “A breve potrei vendere la società”

Incorreggibile e inaffidabile, Giampietro Manenti torna a parlare, ma questa volta la sensazione è che che le sue parole possano aprire veramente nuovi scenari sul futuro del Parma. Scenari tutti da verificare, come sempre, ma la forte contestazione di venerdì scorso in via Repubblica, al termine dell’incontro con il sindaco Pizzarotti, potrebbe aver fatto cambiare idea all’imprenditore lombardo, tant’è che oggi ai microfoni di Stadio Sprint ha dichiarato: “Abbiamo tre opzioni, vendere, portare i libri in tribunale o presentare il piano di rientro in Procura. Se il sindaco vuole chiudere lo stadio va bene, non posso far niente, ma allora non è un problema se il Parma fallisce o meno, quanto ostacolare le idee di qualcuno. Potrei vendere la società ad una struttura molto importante e in tempi brevissimi”. Verità o l’ennesima bugia per perdere tempo e salvare i veri responsabili del crac Parma? Nei giorni scorsi via abbiamo riportato le parole dell’imprenditore romano Alessandro Nuccilli che a Teleducato aveva espresso pubblicamente il suo interesse ad acquistare la società e non da un’asta fallimentare. Domani inizia una nuova settimana che si preannuncia scoppiettante, come sempre.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Calcio Serie A

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi