Entra in contatto:

Calcio Serie A

Nessuna sorpresa: la prima asta è andata deserta

Nessuna sorpresa: la prima asta è andata deserta

Nessuna sorpresa: la prima asta per la vendita del Parma Fc è andata deserta. Ora avanti con la seconda: la nuova procedura di gara è fissata per il 12 maggio (“Il prezzo base sarà ribassato del 25% rispetto a quello inziale di euro 20 milioni valido per la prima asta”). Ma anche in quel caso, salvo clamorosi colpi di scena, non ci saranno novità di alcun tipo. Questo, però, non vuol dire che attorno al Parma non ci siano reali manifestazioni di interesse. Una o più cordate, come confermato da più parti (anche dallo stesso sindaco Federico Pizzarotti) sarebbero a lavoro in vista dell’asta finale, a fine mese.
Intanto da oggi è ufficiale la prosecuzione dell’esercizio provvisorio fino al 1 giugno. E’ quanto ha stabilito il giudice delegato Pietro Rogato. In sostanza i due curatori fallimentari sono riusciti a fare quadrare i conti, almeno fino a fine campionato.
“Con altro provvedimento recante medesima data – si legge in un comunicato della società -, il Giudice Delegato ha rinviato l’udienza per la verifica dello stato passivo dal 21 maggio al 20 luglio 2015, ore 11”.

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Serie A