Entra in contatto:

Calcio Serie A

Parmacaos: indagano due Procure

Parmacaos: indagano due Procure

Dubbi, perplessità e sospetti. Ogni giorno spuntano nuove verità e indiscrezioni. E’ il caso del quotidiano Tuttosport che in un articolo firmato dal “nostro” Antonio Boellis ha svelato l’esistenza di due indagini sulle presunte irregolarità amministrative e gestionali del Parma. Al lavoro, infatti, ci sarebbe la Procura di Parma che ha già presentato istanza di fallimento (la prima udienza è fissata per il 19 marzo), e la Procura della Corte dei Conti di Bologna per presunti danni erariali. Stando a quanto riportato dal quotidiano torinese, non è escluso che le indagini possano coinvolgere altri organi del dipartimento della pubblica sicurezza facenti capo al Ministero dell’Interno per escludere l’esistenza di infiltrazioni mafiose.
“Una situazione esplosiva che potrebbe precipitare da un momento all’altro, anche perché gli stipendi promessi dal neo presidente Giampietro Manenti non sono ancora arrivati”. E le indagini in corso potrebbero scoraggiare Manenti e i suoi misteriosi soci esteri.
“Sullo sfondo lo spettro di un’accusa pesantissima – scrive Tuttosport -, bancarotta fraudolenta. Nel mirino degli inquirenti ci sarebbero l’ex presidente Tommaso Ghirardi, l’ex ad e attuale dg Pietro Leonardi, oltre alle due proprietà che si sono susseguite nell’ultimo mese. Ad oggi il debito complessivo del Parma si aggira intorno ai 100 milioni di euro”.

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Serie A

© RIPRODUZIONE RISERVATA