Entra in contatto:

Calcio Serie A

Pizzarotti: “Domenica si gioca al 50% “. Saltano i vertici della Guardia di Finanza

Pizzarotti: “Domenica si gioca al 50% “. Saltano i vertici della Guardia di Finanza

E terminato intorno alle ore 19 l’atteso incontro in Comune tra il sindaco Federico Pizzarotti, il presidente dell’Aic Damiano Tommasi e una delegazione di giocatori del Parma rappresentata da Lucarelli, Cassani, Galloppa e Gobbi. Si è parlato di Parma-Atalanta in programma domenica allo stadio Tardini. Al momento non ci sono le condizioni per giocare, ma l’impegno di tutte le parti è quello di consentire il regolare svolgimento, anche se non è un’impresa facile. E’ lo stesso sindaco Pizzarotti a spiegare i motivi: “Stiamo lavorando per cercare di risolvere una situazione molto difficile, ma Manenti deve assumersi le sue responsabilità. Ha il mio numero, ma non mi chiama. Io non sto trattando la cessione del Parma con nessuno, ma lui dovrebbe spiegare alla città cosa sta facendo per salvare il Parma. Lo stadio? Per aprirlo servono dei soldi, ma non dipende dal Comune. Se c’è qualcuno che paga lo stadio apre, se no resta chiuso. Chi paga gli steward? Per Parma-Atalanta c’è il 5’% di possibilità che si giochi”.
Nessuna certezza, al momento il Tardini resta chiuso, mentre Manenti parla e non agisce. Una lenta agonia, salvo clamorosi colpi di scena.
Intanto in serata il sito gazzettadiparma.it ha rilanciato la notizia secondo la quale sarebbero saltati i vertici del comando provinciale della Guardia di Finanza di Parma per ritardo nell’inchiesta sul dissesto del Parma Fc.

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Serie A

© RIPRODUZIONE RISERVATA