Entra in contatto:

Calcio Serie A

Retromarcia Tavecchio: il Parma deve restituire 5 milioni. Samp-Parma a rischio?

Retromarcia Tavecchio: il Parma deve restituire 5 milioni. Samp-Parma a rischio?

All’indecenza non c’è mai fine anche perché nella stanza dei bottoni della Figc ci sono sempre gli stessi personaggi, magari con volti e nomi differenti, ma il risultato non cambia. Ieri la Figc ha chiesto ai curatori fallimentari del Parma la restituzione dei 5 milioni di euro sborsati in queste settimane per consentire ai crociati di terminare il campionato; e, aggiungiamo noi, di evitare di dover pagare le penali con le tv satellitari. Proprio lo stesso Tavecchio, durante la conferenza stampa in Comune del 31 marzo scorso, aveva risposto chiaramente ad una domanda del giornalista Gabriele Majo: “I soldi sono a fondo perduto e non sono da restituire”. Ora si scopre che la somma va interamente restituita, tant’è che la cifra verrà inserita nel debito sportivo. Quindi il futuro compratore, se ce ne sarà uno, dovrà restituire i soldi alla Lega Calcio. E’ anche vero che se il Parma troverà una nuova proprietà lo dovrà anche all’aiuto di Tavecchio e soci, i “bugiardi” del calcio italiano. Comunque, quest’ultima notizia ha suscitato malumore all’itnerno dell ospogliatoio tant’è che qualcuno ha ipotizzato di disertare la trasferta di domani a Marassi. (Vittorio Primiceri)

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Serie A

© RIPRODUZIONE RISERVATA