Connect with us

Calcio Serie A

Serie A: l’ISS sconsiglia la ripresa, ma la Figc va avanti

Serie A: l’ISS sconsiglia la ripresa, ma la Figc va avanti

Il tema è sempre lo stesso: ripartire o fermarsi definitivamente? Un dubbio che il mondo del calcio non ha ancora risolto, malgrado da più parti arrivino indicazioni sul fermare tutto e pensare alla prossima stagione (2020-21). Ieri Giovanni Rezza, direttore del dipartimento malattie infettive dell’Istituto Superiore di Sanità, ha bocciato l’ipotesi di ritorno in campo della serie A: “Se dovessi dare un parere tecnico non sarei favorevole. Il calcio è uno sport di contatto quindi comporta dei rischi di trasmissione. Sento parlare di controlli da effettuare più volte sui giocatori con test quasi quotidiani, a me sinceramente sembra un’ipotesi un po’ tirata. Se dovessi dare un parere tecnico non sarei favorevole. La mia è un’opinione personale, ma credo che il Comitato tecnico-scientifico condivida questa posizione. Alla fine deciderà la politica”. Parole che la Federcalcio non vuole sentire tant’è che è concentrata sulla data del 4 maggio per la rirpesa degli allenamenti.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Calcio Serie A

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi