© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Calcio Serie A

Parma, Donadoni: Siamo in emergenza, daremo il massimo possibile

Parma, Donadoni: Siamo in emergenza, daremo il massimo possibile

La parola d'ordine in casa Parma è emergenza. La sfida di domani sera all'Olimpico, contro la Roma seconda in classifica, si preannuncia più complicata del solito. Mancheranno soprattutto Cassano e Paletta, entrambe non convocati ed entrambe alle prese con diversi problemi: una botta alla caviglia per Fantantonio, l'influenza per il difensore.

Queste le parole del tecnico Roberto Donadoni alla vigilia di Roma-Parma:

EMERGENZA: “Vedremo oggi le condizioni generali durante la rifinitura, ma è probabile che ci sia uno stato d’emergenza. Cercheremo di fare il quadro della situazione. Credo che a volte anche le difficoltà o le necessità improvvise aiutino a tirare fuori qualcosa di diverso, fanno anche valutare giocatori in ruoli non abituali. A volte le scelte più a sorpresa possono diventare le più efficaci”.

ULTIME DUE SCONFITTE: “Non meritavamo di perdere. Bisogna valutare il dispendio energetico, ma i ragazzi stanno facendo qualcosa di importante anche dal punto di vista fisico. Solo il risultato è stato negativo, non siamo stati inferiori agli avversari. Ora dobbiamo ripartire da qui, senza fare discorsi a ritroso. Serve grande equilibrio, servono stimoli a 360°. E’ un momento nel quale c’è bisogno dell’apporto di tutti, anche se sappiamo di contare sulle nostre forze e dare tutti qualcosa in più. Sono convintissimo che daremo il massimo possibile”.

L’AVVERSARIO: “Mi aspetto una Roma che faccia la Roma. Sono i secondi della classe, dovremo esprimere il meglio di noi stessi per la condizione attuale. Pensare di andare là per limitare i danni sarebbe un concetto sbagliato, dobbiamo fare quanto siamo abituati. La lotta per l’Europa League ci dà grandi stimoli, sappiamo di potercela giocare”.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Serie A