© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Calcio Serie A

La proposta dei Boys: Settori ospiti a 15 euro. Chi ci sta?

La proposta dei Boys: Settori ospiti a 15 euro. Chi ci sta?

Chi vorrà Â  seguire il Parma a Genova contro il Genoa, all'interno settore ospiti (chiamato "gabbia"), dovrà Â  spendere la bellezza di 25,00 à¢â€šÂ¬, per quello che, insieme alle Curve di casa, dovrebbe essere un settore "popolare".

“Gli stadi italiani – spiegano i Boys attraverso un comunicato stampa – sono luoghi pubblici, di proprietà delle comunità locali. I privati che li hanno in gestione devono applicare prezzi ragionevoli. Quando ciò non avviene, devono intervenire i Comuni, perché lo stadio è un bene di tutti, per tutti. E deve rimanere tale.

Di questi tempi parlano di privatizzare gli impianti, di costruire stadi più belli, più comodi, e con tante strutture che non c’entrano assolutamente niente con lo sport. Ma se tutto ciò accadrà veramente, a quanto porteranno i prezzi dei biglietti? E chi potrà permetterseli? Già ora i prezzi sono altissimi, per entrare in settori che loro stessi definiscono “gabbie”.

Negli ultimi anni l’escalation dei prezzi dei settori popolari è stata costante: eppure mai eravamo arrivati a queste vette. Succede in Serie A ma anche in Serie B, come dimenticarsi dei 22,00 € spesi ad Ancona l’anno scorso, in un anticipo al venerdì sera?

Succede questo: alcune società propongono agli avversari di turno, partita per partita, di adottare un prezzo concordato per le rispettive tifoserie in trasferta. Con alcune società si trova un accordo, con altre no.

Il risultato è che i tifosi la cui società non ha voluto accordarsi al ritorno pagheranno la stessa carissima cifra degli avversari. Insomma, un gioco di ripicche che va a scapito solo e soltanto dei tifosi che ancora vogliono seguire dal vivo la loro squadra.

Il tifo in trasferta è uno dei patrimoni storici del calcio italiano. Siamo stanchi di sentirci propinare formule, tessere, progetti per riportare la gente allo stadio, quando poi si propongono prezzi incompatibili con il tenore di vita di una famiglia italiana media.

Non ci piacciono i lamenti sterili, ed i vittimismi. Nonostante sia evidente il tentativo di lasciare a casa i veri Gruppi organizzati (quelli che sanno fare aggregazione popolare e che non si piegano agli industriali del pallone), vogliamo cogliere l’occasione per lanciare un appello a tutte le società calcistiche, riprendendo un’iniziativa degli Ultras della Sampdoria:

BIGLIETTI OSPITI PREZZO MASSIMO 15,00 €: “CARE SOCIETA’, CHI CI STA?

Questa richiesta verrà inviata a tutte le Società, l’adesione alla stessa rappresenterebbe per una volta un gesto concreto per tutelare gli interessi dei tifosi di calcio, al di là di proclami e parole”.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Serie A