© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Calcio Serie A

Marino ci crede: Andiamo a Milano con la mente libera

Marino ci crede: Andiamo a Milano con la mente libera

Nessuna indicazione sulla formazione titolare, solo poche parole per caricare la squadra alla vigilia di Inter-Parma e per scongiurare un nuovo stop per Giovinco.

Nella consueta conferenza stampa di questa mattina a Collecchio, Pasquale Marino non ha dato molti spunti, forse perché ha in serbo alcune modifiche tattiche, o forse perché il suo Parma è alle rpese con problemi di formazione dato che a Milano non ci saranno Morrone e Marques, oltre ai lungodegenti Galloppa e Paloschi.
“Giovinco si è allenato regolarmente, questa volta dovrebbe essere disponibile”. E’ questa l’unica buona notizia, sebbene l’ex bianconero potrebbe partire dalla panchina.
“Non abbiamo paura dell’Inter, certo è che la vittoria in Champions gli ha dato un po’ di serenità – continua il tecnico del Parma -. Ci aspettiamo una gara difficile e le loro assenze non conteranno nulla”.
L’unica certezza è che il Parma non farà le barricate: “Il Parma cercherà di avere una propria fisionomia, giocheremo a calcio. Non possiamo limitarci solo alla fase difensiva e a rimanere nella nostra metà campo per molto tempo. Dobbiamo giocarcela, avversario permettendo. Palla a terra e ripartenze veloci. Andiamo a Milano con la mente libera, la classifica ce lo consente”.
Nessuna anticipazione sulla formazione titolare, anche se è probabile il 4-3-1-2 con Candreva alle spalle di Crespo e Bojinov. “Qualsiasi cosa dico è un’indicazione”.
Il Parma è reduce da tre risultati utili consecutivi che hanno consentito al tecnico di rafforzare la propria panchina, ma è chiaro che una vittoria a San Siro rappresenta il definito trampolino di lancio verso un nuovo campionato. Marino lo sa benissimo: “Nell’ultimo periodo il Parma ha giocato bene e sono speranzoso. Abbiamo la voglia giusta per fare una grande partita e questo aumenta le percentuali di fare risultato. A me interessa che il Parma faccia una grande partita, che sappia soffrire e si faccia trovare pronta. Sono convinto che faremo un’ottima prestazione”.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Serie A