Connect with us

Calcio Serie A

Le pagelle di Parma – Juventus

Le pagelle di Parma – Juventus

Comincia subito forte il Parma e di fatto sono sue le azioni più pericolose del primo tempo. La squadra crociata crea certamente più occasioni degli avversari, a tratti troppo macchinosi. Avvio simile nella ripresa, con Buffon subito impegnato da una magia di Giovinco e Del Piero che impegna seriamente (e per la prima volta) Mirante, che però si fa trovare pronto. Un ottimo commiato dal pubblico del Tardini della formazione crociata allenata da Colomba.

MIRANTE 7 Praticamente non impegnato nella prima frazione di gioco. Brividi al 39′ su un’iniziativa di Del Piero, ma è un fuoco di paglia. Perfetto sulla respinta della punizione battuta da Del Piero al 14′ della ripresa. Al 17′ mette una pezza con una deviazione in corner da posizione ravvicinata su un pasticciaccio della difesa. E al 45′ salva decisamente il risultato. Saracinesca.

ZACCARDO 6,5 Morde ai garretti e si fa sentire sulla fascia di competenza. Si propone più volte davanti servendo palloni interessanti ai compagni. Una garanzia.

PALETTA 6 Rischia parecchio al 16′ quando in un anticipo si lancia in scivolata e per poco non commette un fallo da rigore. Partita senza infamia e senza lode anche se nel finale poteva risparmiare il brivido ai tifosi gialloblù.

LUCARELLI 6,5 Il vicecapitano crociato amministra bene e facilita il compito del portiere e dei compagni che possono lavorare in santa pace.

GOBBI 6 Dalla sua parte pochi grattacapo. E’ protagonista di una buona prestazione insieme a tutto il reparto difensivo del Parma.

VALIANI 6,5 Fa bene il suo dovere. Quasi sempre al posto giusto nel momento giusto. Quando si propone avanti mette in difficoltà la retroguardia juventina, dietro il suo apporto si fa notare. Caparbio.

dal 32’st ANGELO n.g.

MORRONE 6 Alla centesima partita in maglia crociata il capitano è combattivo come sempre e conquista palloni qua e la per il campo. Se tutta la squadra avesse la sua grinta, Ghirardi e Leonardi non avrebbero di che preoccuparsi. Esce tra gli applausi. Guerriero.
dal 41’st OBIORA n.g.

DZEMAILI 6,5 Corre e si da da fare, ma a volte sembra “distratto” e commette qualche errore di troppo tra cui un entrata in ritardo (con ammonizione) alla fine del primo tempo su un’azione non pericolosa. E’ l’unica sbavatura di una buona prestazione.

MODESTO 6,5 Tiraccio fuori al 6′, poi comincia a macinare metri sulla propria fascia e diventa decisivo al 20′ quando intercetta un pallone, libera Giovinco e si porta dietro un giocatore consentendo alla formica atomica di andare a rete. Fondamentale.

GIOVINCO 8 Classe e velocità mettono in affanno in più occasioni la difesa bianconera. Penalizzato da qualche segnalazione di fuorigioco e da qualche fallo subito (e non segnalato) di troppo alla fine si “vendica” come solo i veri campioni sanno fare: palla nel sette e 1-0 per il Parma. Imprescindibile.
BOJINOV 5,5 A parte il gol “fantasma” (con la palla che in effetti non entra) del primo tempo compie errori nei passaggi ai compagni causati da un eccessivo nervosismo. In alcuni momenti appare spaesato. Spuntato.

dal 19’st CANDREVA 6 Molto più incisivo del compagno da cui rileva il posto. Al 37′ è vicino al raddoppio ma angola troppo il tiro. Corre e spinge. Affidabile.

All. COLOMBA 7 Il suo Parma è ben disposto in campo e concentrato. Non bastasse la salvezza già ottenuta e i risultati utili consecutivi fin qui conseguiti, la partita con la Juventus dimostra ancora una volta quanto bene potrà ancora fare il tecnico con la squadra crociata.

JUVENTUS: Buffon 6,5, Motta 5, Barzagli 5, Chiellini 5,5, Grosso 5, Martinez 5 (dal 20’st Toni n.g.), Felipe Melo 5, Giandonato 5 (dal 7’st Traorè 5), Pepe 5 (dal 28’st Salihamidzic n.g.), Del Piero 5,5, Matri 5,5.
All. Del Neri 5

ARBITRO Peruzzo di Schio 5

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Serie A

© RIPRODUZIONE RISERVATA