Connect with us

Calcio Serie A

Crac Parma: perquisizioni a Collecchio, Parma, Roma e Carpenedolo. Altri due indagati

Crac Parma: perquisizioni a Collecchio, Parma, Roma e Carpenedolo. Altri due indagati

Il giorno dopo il fallimento ecco un altro terremoto, tanto per non perdere l’abitudine. Dalle 8 di questa mattina sono in corso numerose perquisizioni negli uffici del centro sportivo di Collecchio, allo stadio Tardini, nelle abitazioni dell’ex presidente del Parma Tommaso Ghirardi dell’ex ad Pietro Leonardi, ma anche nella sede della Leonessa a Carpenedolo, azienda di proprietà della famiglia Ghirardi. Stando ad alcune indiscrezioni sarebbero stati sequestrati documenti e computer. Nel registro degli indagati ci sarebbero altri due dirigenti, il direttore operativo Corrado Di Taranto e il direttore finanziario Preti che ieri era presente all’udienza fallimentare in rappresentanza della società. ADa questa mattina sono al lavoro decine di uomini dei carabinieri e della guardia di finanza, coordinati dal pm Paola Dal Monte che ha seguito in prima persona i blitz parmigiani. In tutto sarebbero circa 70 le perquisizioni a Parma e Collecchio, ma anche a Roma. Nel mirino degli inquirenti parmigiani, che indagano per bancarotta fraudolenta e truffa, l’ex presidente Tommaso Ghirardi, l’ex ad Pietro Leonardi e altri dirigenti che in questi anni hanno prodotto un debito esorbitante, 218 milioni di euro, come certificato dal trbunale fallimentare che ha concesso l’esercizio provvisorio.
Nelle prossime ore potrebbero emergere ulteriori particolari sull’operazione congiunta di carabinieri e fiamme gialle.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Serie A

© RIPRODUZIONE RISERVATA