Connect with us

Calcio Serie A

Donadoni: “Situazione veramente difficile”. Inzaghi: “E’ una vittoria fondamentale”

Donadoni: “Situazione veramente difficile”. Inzaghi: “E’ una vittoria fondamentale”

A fine partita umori differenti nei due spogliatoi e non potrebbe essere diversamente. Donadoni continua a ripetere la parola “dignità”, mentre Inzaghi parla di tre punti fondamentali. Le parole di ex come Nocerino e Zaccardo.

DONADONI: “Abbiamo avuto le nostre buone chances nel primo tempo. Il rigore? Forse sono un po’ antipatico all’arbitro… Nel secondo tempo abbiamo commesso diverse ingenuità e poi siamo calati. In campo ho visto tanta dignità. Paletta? Scelta dovuta al mercato, la società lo ha ceduto. La situazione è veramente difficile, rimane solo un discorso legato a fare il meglio il proprio lavoro, lo devo a me stesso a ai giocatori che ho a disposizione. Sono stanco di sentire troppe chiacchere, queste cose mi disgustano. Io ho un solo dovere, onorare al massimo la mia professione. Mercato? Finisce domani e per certi versi chiuderà un capitolo. Poi ci sono le scadenze, solo allora ognuno di noi deciderà cosa fare”.

INZAGHI: “Vittoria fondamentale per una serie di motivi. Non dimentichiamoci che siamo in piena emergenza, mancavano 9 giocatori. LA squadra ha saputo reagire alle difficoltà, ma è chiaro che ci sono molte cose da migliorare. Dobbiamo tornare ad essre quelli che se la giocavano con tutti. Ci sono stati dei nuovi innesti molto importanti e per questo ringrazio la società. Questa vittoria deve farci ripartire. Paletta? Ancora non so nulla”

NOCERINO: “Nel secondo tempo è mancato un po’ di coraggio e un po’ di convinzione. Nel primo tmepo siamo riusciti a metterli in difficoltà diverse volte. Dobbiamo affrontare ogni partita con umiltà e dignità. Inzaghi? Lo vedo invecchiato! Scherzi a parte, gli auguro ogni bene, è una grandissima persona. A Parma la situazione è complicata, i nuovi arrivati cercano di dare un po’ di spensieratezza ma non è facile. La squadra e tutti i dioendenti della società stanno dimostrando grande dignità”.

ZACCARDO: “E’ andata benissimo, è un giorno da ricordare perché per me era la prima partita da titolare. Quando non giochi non è facile, oggi è toccata a me e mi sono fatto trovare pronto. Ora penso alla prossima sfida con la Juve. Mercato? Non lo so cosa succederà domani, ma dopo stasera dovrei rimanere qui”.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Serie A

© RIPRODUZIONE RISERVATA