Connect with us

Calcio Serie A

Donadoni: “Grande prestazione dei ragazzi”. Mancini: “Dispiaciuto, senza mordente”

Donadoni: “Grande prestazione dei ragazzi”. Mancini: “Dispiaciuto, senza mordente”

MILANO – “Grande prestazione dei ragazzi”. Roberto Donadoni esalta il pareggio ottenuto dal Parma contro l’Inter e fa un plauso ai suoi ragazzi. Amarezzae un pizzico di sconforto, invece, nelle parole di Roberto Mancini. Le dichiarazioni dei due tecnici dalla sala stampa di San Siro:

DONADONI: “Abbiamo giocato la gara a viso aperto e abbiamo avuto 3-4 situazioni per andare in vantaggio che potevamo gestire meglio, forse un po’ di convinzione in più nei nostri mezzi ci è mancata. Ma per il resto grande prestazione dei ragazzi, faccio a loro un plauso, sono stati anche oggi straordinari. Non abbiamo voluto mai accontentarci, abbiamo spinto anche nel finale con l’ingresso di Coda. In tre o quattro circostanze l’arbitro non mi è piaciuto e vedere certe decisioni mi fa dispiacere. Se si tratta di sviste spero di vederne qualcuna in più anche per gli avversari. Comunque, tutti ci stanno mettendo anima e corpo. E’ l’unica possibilità che abbiamo.
Noi conosciamo benissimo la nostra professione e la stiamo onorando al meglio. La situazione è al limite per tutti quanti anche se l’arrivo dei due curatori e di Demetrio Albertini da qualche rassicurazione in più. Attendiamo speranzosi il 15 aprile quando i curatori diranno se si potrà continuare o no l’esercizio provvisorio. Per quel che riguarda il campo noi andremo avanti con la massima determinazione ma vorrei vedere più rispetto nei nostri confronti”.

MANCINI: “Sono l’allenatore e mi prendo per primo le responsabilità di questa situazione. Sono dispiaciuto. Con trenta punti a disposizione speravo che le cose potessero migliorare, anche se gli ultimi risultati non erano stati favorevoli. Pur iniziando bene, abbiamo subito il pareggio del Parma e nel secondo tempo non ho visto lo spirito giusto, mancava mordente. Sapevamo di avere tutto da perdere, ce lo siamo detti tutta la settimana. È difficile vincere se si subisce sempre gol. Purtroppo è un’annata in cui le cose vanno male. Mi spiace perchè la situazione, anzichè migliorare, è peggiorata. I ragazzi devono continuare a lavorare, domani ci alleneremo. Ma bisogna rivoluzionare le cose per vincere. Europa League? E’ difficile, ma ci proveremo fino alla fine”.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Serie A

© RIPRODUZIONE RISERVATA