Entra in contatto:

Parma Calcio

Conforto Parma: Bernabé, Man e Mihaila verso il rientro

©Foto: Lorenzo Cattani

Conforto Parma: Bernabé, Man e Mihaila verso il rientro

Bilancio settimanale confortante in casa Parma: arrivano i primi spiragli di luce in fondo al tunnel dell’infermeria che, finalmente, inizia a svuotarsi.

È giunto il momento del rientro di alcuni giocatori infortunati di lungo corso. Parma-Cittadella di sabato potrebbe — e dovrebbe — essere l’occasione per rivedere all’opera almeno tre “lungodegenti” che sembrano ora convocabili: Adrian Bernabé, Dennis Man e Valentin Mihaila. Stando alle indiscrezioni raccolte, sono loro i maggiori indiziati a tornare a disposizione di mister Pecchia, il quale magari chiarirà le sue scelte nella conferenza stampa di domani, prima della quale nessuna decisione sarà presa. Ma intanto il dato raccolto conforta tutto l’ambiente.

Lo spagnolo, 4 presenze in stagione, è fermo da due mesi per un problema muscolare che lo ha costretto ai box dal pre Parma-Ternana: la sua ultima partita risale al 3 settembre contro il Genoa. Nello stesso arco di tempo è rimasto a curarsi il più giovane dei due rumeni: nel match contro le Fere, dopo una decina di minuti, Mihaila si era procurato una lesione di alto grado al flessore della coscia destra nel calciare una punizione. Ora il peggio sembra passato e il numero 28 crociato spera di rientrare tra i convocati, dopo aver collezionato 5 presenze e 2 gol nel suo buon avvio di stagione. Fuori da “solo” un mese, invece Man che, dopo esser stato schierato sempre nelle prime 8 partite (e aver segnato 3 reti), si era fermato alla viglia del match contro la Reggina del 15 ottobre: da lì quattro assenze “giustificate”, con un reintegro che comunque già da una decina di giorni sembrava essere più vicino, al netto del lavoro differenziato sui campi di Collecchio.

Con questi uomini offensivi e di fantasia la squadra di mister Pecchia potrebbe finalmente tornare a disporre di più frecce al proprio arco. Proprio quello che servirebbe contro un avversario, scomodo e arcigno, quale il Cittadella che difficilmente consentirà al Parma (come avvenuto nelle gare di Bolzano e Palermo) di giocare una partita “pulita”. Divenuto improvvisamente improduttivo — basti pensare che i 3 gol siglati nelle ultime 5 gare portano la firma solo dei difensori — il reparto offensivo dei ducali necessita del contributo di grandi assenti.

 

(Bernabé e Man abbracciano Mihaila dopo un gol – ©Foto: Lorenzo Cattani / SportParma)

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA