Entra in contatto:

Parma Calcio

D’Aversa ammette: «Ho avuto il coronavirus»

D’Aversa ammette: «Ho avuto il coronavirus»

Dopo Giampiero Gasperini è toccato a Roberto D’Aversa ammettere di aver contratto il Covid-19. Il virus si è manifestato alcuni giorni dopo il fischio finale di Parma-Spal (8 marzo). Il tecnico gialloblù ha accusato sintomi lievi, ma riconducibili al coronavirus, sebbene la verifica sia arrivata solo dopo i test sierologici, eseguiti in vista della ripartenza del campionato.
“Ho avuto il Coronavirus – ha ammesso D’Aversa in un’intervista a Parma Today – lo hanno stabilito i test sierologici a cui siamo stati sottoposti in questi ultimi giorni. Ho avuto paura non tanto per me stesso, ma per i miei cari, per i miei genitori, per la mia famiglia, per mia moglie e per i bambini. Ero abbastanza sereno perché mia moglie, dopo la chiusura delle scuole, è andata a Pescara. La paura principale è stata per i miei genitori che hanno una certa età, ma per fortuna è andato tutto bene. Io ho avuto un po’ di febbre diversi giorni dopo la gara con la Spal”.
I sintomi sono stati lievi e sono durati un paio di giorni: <I sintomi sono stati leggeri, niente di grave, ho avuto 37 di febbre, in forma più lieve paradossalmente rispetto a quanto invece mi succede solitamente durante questo periodo dell’anno. Purtroppo all’inizio dell’emergenza il calcio è passato in secondo piano: non ce la facevo mentalmente a concentrarmi sul pallone quando vedevo determinate situazioni”.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio