Connect with us

Parma Calcio

D’AVERSA: «Compattezza e umiltà». SILIGARDI: «Vinto su un campo difficile»

D’AVERSA: «Compattezza e umiltà». SILIGARDI: «Vinto su un campo difficile»

ASCOLI – Euforia ma non esaltazione nelle parole di mister D’Aversa e Siligardi nel posto partita di Ascoli-Parma (0-1).

D’AVERSA: “In questo momento la differenza la sta facendo l’umiltà e la compattezza con cui affrontiamo ogni singola partita.
L’unica pecca di questa partita è stata il non averla chiusa prima, con tutte le occasioni create nel primo tempo. Non bisogna far creare entusiasmo in uno stadio del genere, la partita è rimasta in equilibrio ma non abbiamo rischiato più di tanto, vittoria è meritata.
Calaiò ha una grandissima professionalità, non si risparmia mai, nemmeno in allenamento. Siligardi è un gran giocatore, anche il Verona l’anno scorso si è aggrappato a lui in un periodo della stagione, sono felice che sia rimasto. Non ha avuto continuità a causa anche di molti infortuni.
Infortunii Dezi e Munari? Mi auguro non sia niente di grave. Noi dobbiamo solo pensare alla prossima partita, col Carpi, che è una squadra difficile da affrontare. Bisogna essere concentrati già dalla settimana ed essere umili di poter raggiungere la vittoria noi.
E’ chiaro che se gli altri vincono sempre non dipendiamo solo da noi, ma intanto dobbiamo fare il nostro e vincere”.

SILIGARDI: “L’influenza mi ha portato bene, mi dispiace solo non aver segnato, ma va bene così. Abbiamo vinto su un campo difficile, contro una squadra che deve salvarsi. Sento la fiducia dell’allenatore e della squadra, adesso mi sento importante e riesco a dare il meglio di me. Adesso, nel momento più importante della stagione, la squadra è unita e compatta. Siamo secondi, ma pensiamo partita dopo partita, poi vediamo cosa succede alla fine. Sono contento di essere rimasto a Parma e avere la possibilità di riscattare la prima parte della stagione che non ho fatto bene”.

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio