© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Parma Calcio

D’AVERSA: «Karamoh è in buona fede. Lazio forte in tutto»

D’AVERSA: «Karamoh è in buona fede. Lazio forte in tutto»

Le parole di Roberto D’Aversa alla vigilia di Lazio-Parma (il primo di 3 impegni in 3 giorni), una sfida che per entrambe le squadre può servire a cancellare le ultime delusioni e sconfitte. In casa Parma è stata anche la settimana del caso Karamoh, poi rientrato. Ecco le parole di D’Aversa dalla sala stampa del Centro Sportivo:

KARAMOH: “In passato non l’avrei fatto neanche cambiare per allenarsi, ma credo nella buona fede del ragazzo, ognuno di noi può avere dei problemi fuori dal campo. E’ giovane, gli errori fanno parte della sua età. Il suo errore è stato quello di chiudersi in se stesso. Io ho tre figli e per di più un allenatore vede i suoi giocatori come dei figli; sono disposto ad aiutarlo in tutto. E poi ha un grande gruppo alle spalle, ma le regole vanno rispettate.
Senza contare gli equilibri tattici, perché Karamoh è un giocatore offensivo che preferisce libertà d’azione, ha caratteristiche simili a Gervinho, quindi è meno propenso alla fase difensiva. Ha qualità importanti, ve lo assicuro, ma dipende anche da lui. Un allenatore pensa sempre al bene della propria squadra”.

IL MODULO: “La gara col Cagliari l’avevamo preparata con il 4-3-1-2 in fase difensiva perché loro giocano molto in verticale. Al di là degli errori singoli, in difesa abbiamo concesso poco. Volevamo sviluppare 3-4-3 ma la differenza l’hanno fatta gli episodi. Come ripeto sempre quello che conta è all’atteggiamento”.

CORREA-IMMOBILE: “Sono bravi ad attaccare la profondità, Correa soprattutto sa inserirsi tra le linee. Possono coprire l’ampiezza anche con Lazzarri e sono forti con i tiri da fuori area. Giocano molte palle in verticale, nella zona centrale del campo: sono pericolose, dobbiamo essere bravi ad evitare queste situazioni”.

LA LAZIO: “Squadra forte fisicamente e tecnicamente. Viene da due sconfitte ma in entrambe i casi ha controllato le partite. Siamo consapevoli che affrontiamo una squadra forte, che vuole vincere a tutti i costi dopo le due sconfitte. Sono una squadra completa, forte in tutto”.

INGLESE E CORNELIUS: “Nelle ultime due gara ho sostituito Inglese con Cornelius perchè Roberto aveva i crampi. Cornelius si sta allenando molto bene”.

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio