© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Parma Calcio

D’Aversa: «Kucka e Gazzola out col Venezia. Ci manca qualcosa in difesa»

D’Aversa: «Kucka e Gazzola out col Venezia. Ci manca qualcosa in difesa»

Oggi ha parlato in conferenza stampa, presso il centro sportivo di Collecchio, l’allenatore del Parma Roberto D’Aversa. Alla vigilia del match Coppa Italia contro il Venezia, il tecnico ha analizzato i possibili temi della partita, ma ha anche parlato del mercato dei crociati e della situazione psico-fisica della sua squadra.

L’IMPEGNO DI COPPA «Per questo primo impegno ufficiale non ci saranno né Kucka né Gazzola che hanno avuto qualche piccolo problema. Per il resto, i ragazzi sono tutti convocati. Arriviamo a questa partita consapevoli del fatto che inizia la stagione, con l’obiettivo di passare il turno sia per l’importanza di questa competizione sia per dare continuità ad un percorso che stiamo facendo da quest’estate e per affrontare nella maniera migliore il prossimo impegno in campionato. Secondo me non è il caso di ragionare sulla passata stagione e ripensare al Pisa – prosegue – le condizioni erano totalmente diverse. Non mi sembra opportuno. Dobbiamo, invece, affrontare quest’impegno di domani che non sarà semplice sia perché siamo in preparazione quindi i carichi di lavoro sono abbastanza alti e sia perché di fronte c’è una squadra importante ben organizzata. Dionisi è un allenatore che prepara molto bene le partite, prepara anche i falli laterali. Se commettiamo l’errore di sottovalutarli, possiamo andare in difficoltà».

I PRECEDENTI COL VENEZIA «Per quelli che hanno vissuto quell’esperienza è qualcosa in più mentre per quelli nuovi non avendola vissuta è diverso. Siamo professionisti, quando vai in campo lo si fa per vincere, indipendentemente dai trascorsi. Per noi che siamo qui da diverso tempo un motivo in più comunque c’è».

AMBIZIONE «Il primo obiettivo è sicuramente passare il turno di domani, sia per creare entusiasmo per dare certezze al lavoro settimanale. Al campionato comunque ci penseremo successivamente. Io credo che nella vita bisogna essere ambiziosi e non porsi limiti, affrontare ogni singola partita. Alla fine tireremo le somme, ma l’ambizione di tutti è migliorarsi».

MERCATO «La società è stata brava durante il mercato ad allestire questa squadra, ma ricordiamo come la squadra abbia fatto bene anche lo scorso anno. Aver confermato alcuni giocatori come Inglese, Grassi e Sepe per la struttura della squadra è stato importante, ma qualcosina a livello numerico manca ancora, specie in difesa. Dobbiamo pensare che il lavoro settimanale è importante e faccio un esempio pratico: uno come Dermaku, che doveva partire per andare a giocare, si sta meritando di rimanere qui per giocarsi le sue possibilità in Serie A».

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio